23 marzo 2017

"Una perfetta sconosciuta" di Alafair Burke

• • •

Buongiorno wordsbookiani!

Cosa mi raccontate di bello oggi? Due giorni fa ho avuto il piacere di fare quattro chiacchiere con l'editor di Una perfetta sconosciuta di Alafair Burke edito da Piemme e oggi sono molto felice di potervene parlare un po'. L'incontro è stato molto interessante perché, oltre essere il mio primo incontro con un editor, ho avuto il piacere di scoprire di più su questo ruolo e qualche informazione e curiosità sull'autrice e sulla realizzazione di questo romanzo.

Una perfetta sconosciuta
Una perfetta sconosciuta
di Alafair Burke

Editore: Piemme
Pagine: 384
Prezzo: 18,50 €
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: 14 marzo 2017
Link d'acquisto: edizpiemme.it

Trama:
Immagina che la polizia arrivi a casa tua e ti mostri una foto in cui tu – con i capelli di quel tuo rosso inconfondibile, il tuo cappotto blu – stai baciando un uomo. Peccato che quell'uomo sia stato trovato morto trentuno ore prima, e tu non ricordi di averlo mai baciato. Anzi, lo conoscevi appena. Era il tuo nuovo capo, l'uomo che ti aveva dato in gestione la galleria per conto di un misterioso proprietario. Il lavoro dei tuoi sogni: ti era sembrato troppo facile, troppo bello per essere vero. Eppure tutto era andato liscio, la galleria esisteva davvero, avevi firmato un contratto regolare. Adesso, però, guardando quella foto capisci che non c'era niente di regolare. Niente di facile. Perché là fuori qualcuno sta cercando di incastrarti, anche se non riesci a immaginare il motivo. Qualcuno che sa molte cose di te. E che forse ti è molto vicino…

• RECENSIONE •

Una perfetta sconosciuta è il mio primo approccio alla scrittura di Alafair Burke, avevo adocchiato il suo primo romanzo ma non avevo avuto occasione di leggerlo e ora sono sicura che prima o poi lo recupererò sicuramente. Questa lettura è stata molto particolare e se per certi versi non mi ha preso subito dopo un po' non ho potuto fare a meno di immergermi completamente nella storia.

Una perfetta sconosciuta
Ci troviamo a New York e qui si intrecciano i racconti narrati da diversi punti di vista. Storie differenti che inizialmente hanno seminato tantissimi indizi e mi hanno fatto sorgere moltissime domande. Ragazze scomparse, un omicidio, agenti federali che non si danno tregua, insomma ce n'è per tutti i gusti.
Questa prima fase in cui si viene a conoscenza di quello che è successo mi ha un po' spiazzata e mi ha fatto un pochino faticare nella lettura, ma non appena qualche pagina dopo ero così presa dal risolvere questi misteri che non mi sono praticamente accorta dell'arrivo alla fine, dove ogni mio dubbio è stato messo a tacere e tutte le domande, che mi erano saltate in mente, hanno trovato una risposta.

Tra tutte le voci, e l'alternanza dei capitoli, Alice Humphrey è sicuramente quella più forte e la protagonista indiscussa. Una ragazza giovane, ma neanche troppo, che ha deciso di staccarsi dalla famiglia e riuscire a cavarsela da sola. È una donna reale, nella quale è facile immedesimarsi, si pone moltissime domande ed è pronta a trovare il modo di reggersi sulle proprio gambe senza l'aiuto dei soldi dei genitori. È per questo che senza pensarci due volte e senza fare troppe domande, accetta il lavoro offertole da Drew Campbell. È proprio a causa di questo che si ritroverà coinvolta in qualcosa di inaspettato che darà il via a circostanze davvero pazzesche in cui la stessa Alice dubiterà di se stessa.
Alice è un personaggio davvero interessante e ben descritto e con facilità si riescono a capire i suoi pensieri e le sue motivazioni.

La Burke con questo romanzo ci regala un thriller non troppo brutale ma carico di suspense. Ogni pagina nasconde qualche traccia di quello che ci aspetterà nel finale che rimane avvolto dal mistero per tutto il tempo. Sono la solita che quando legge i thriller non sa mai cosa aspettarsi e questa volta non è stato da meno, sopratutto perché la Burke non è stata per niente prevedibile.

Ho apprezzato molto il suo stile è coinvolgente, intrigante e superato il primo approccio sono sicura che piacerà moltissimo a chi ama il genere. Se avete letto "La ragazza nel parco" sicuramente lo conoscerete già ma per me è stata una graditissima sorpresa.


Il mio giudizio: 4/5

★ ★ ★ ★ ☆

Cosa mi dite, lo leggerete? Lo avete già letto?
Ciaoooooo!!


2 commenti

  1. Ho amato "La ragazza nel parco" e appena ho tempo (spero prestissimo) mi tufferò in questo *_*. Baci

    RispondiElimina
  2. Non ho mai letto nulla di Alafair Burke
    Appena trovo un momento libero ci faccio un pensierino!

    RispondiElimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!