16 febbraio 2017

"Hai cambiato la mia vita" di Amy Harmon

• • •

Buongiorno wordsbookiani!

Come sta andando la vostra settimana? Qui da me il lavoro procede bene, come sempre c'è un bel po' di stanchezza accumulata ma si tiene duro e si legge tanto :)
Oggi volevo chiacchierare con voi a proposito del romanzo di Amy Harmon, Hai cambiato la mia vita, edito da Newton Compton Editori. Non mi dilungo troppo e andiamo subito a parlare di come è andata questa lettura...

Hai cambiato la mia vita
Hai cambiato la mia vita
di Amy Harmon

Editore: Newton Compton Editori
Pagine: 384
Prezzo: 9,90 €
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: 26 gennaio 2017
Link d'acquisto: newtoncompton.com

Trama:
Lo trovarono nel cesto della biancheria di una lavanderia a gettoni: aveva solo un paio di ore di vita. Lo chiamarono Moses. Quando dettero la notizia al telegiornale dissero che era il figlio di una tossicodipendente e che avrebbe avuto problemi di salute. Ho sempre immaginato quel “figlio del crack” con una gigantesca crepa che gli correva lungo il corpicino, come se si fosse rotto mentre nasceva. Sapevo che il crack si riferiva a ben altro, ma quell’immagine si cristallizzò nella mia mente. Forse fu questo ad attrarmi fin dall’inizio. È successo tutto prima che io nascessi, e quando incontrai Moses e mia madre mi raccontò la sua storia, era diventata una notizia vecchia e nessuno voleva avere a che fare con lui. La gente ama i bambini, anche i bambini malati. Anche i figli del crack. Ma i bambini poi crescono e diventano ragazzini e poi adolescenti. Nessuno vuole intorno a sé un adolescente incasinato. E Moses era molto incasinato. Ma era anche affascinante, e molto, molto bello. Stare con lui avrebbe cambiato la mia vita in un modo che non potevo immaginare. Forse sarei dovuta rimanere a distanza di sicurezza. Ma non ci sono riuscita. Così è cominciata una storia fatta di dolore e belle promesse, angoscia e guarigione, vita e morte. La nostra storia, una vera storia d’amore.

• RECENSIONE •

Amy Harmon fa parte di quelle autrici di cui ancora non avevo letto nulla e Hai cambiato la mia vita mi è stato descritto in maniera talmente positivi che non appena avuta l'occasione ho voluto leggerlo. Avevo già acquistato Infinito +1 di questa autrice e ora sono ancora più decisa a leggerlo perché questa lettura mi è davvero piaciuta.

All'inizio di questa lettura avevo decisamente delle aspettative molto alte. Non conoscendo l'autrice non ero in grado di fidarmi solo di me stessa ma in questo caso la blogosfera mi ha dato decisamente quella spinta in più e quella curiosità che mi ha portato ad aspettarmi un ottimo romanzo. Sono felice di poter far parte del gruppo che lo ha apprezzato, ci sono state parti che non mi hanno coinvolta più di tanto ma per quasi tutta la lettura ero molto presa dai personaggi.

Hai cambiato la mia vita
Dalla trama nulla mi aveva lasciato intendere che la storia potesse avere una sfumatura paranormale. Ma forse è stata proprio questa sorpresa a farmi gradire il romanzo ancora di più.
Una storia abbastanza comune nei libri di quest'ultimo periodo, un ragazzo all'apparenza incasinato e una ragazza innamorata a prima vista di lui. Ma niente è davvero come sembra.

Immergermi nella storia è stato facilissimo, le pagine di trasportano sempre di più nella storia e nonostante una prima parte un po' complessa che non lascia intravedere cosa possa succedere dopo, la seconda parte risolve tutti gli enigmi e risponde agli interrogativi e alle teorie che inevitabilmente ti si annidano in testa.

I protagonisti principali, Georgia e Moses, mi sono piaciuti entrambi fin dal primo momento in cui vengono presentati. Georgia è una ragazza fuori dal comune, testarda e piena di voglia di vivere. La crescita del suo personaggio è molto intensa e anche se meno introspettiva di quella di Moses mi ha colpito. Ha rappresentato al meglio una donna capace di riprendersi da tutte le situazioni, anche quelle più difficili e capace di amare in mille modi.
Dire qualcosa di Moses, invece, non è facile. È decisamente un personaggio fuori dagli schemi, un ragazzo non facile, inizialmente un po' duro e scontroso ma un ragazzo dal cuore d'oro e questo ci verrà ampiamente dimostrato. Inquadrarlo fin dall'inizio è un po' complesso ma grazie al punto di vista alternato abbiamo modo di conoscerlo davvero bene e una volta fatto non puoi che apprezzarlo.

Ho adorato l'ambientazione, il ranch, i cowboy e la pittura sono tutti elementi che si intrecciano in maniera fantastica e mi hanno regalato un caleidoscopio di immagini che hanno affollato la mia mente per tutta la lettura.

Lo stile della Harmon è davvero molto fluido e ancora il lettore alla storia. Il suo modo di scrivere e di rappresentare le emozioni è davvero bello. È un romanzo drammatico, sentimentale e appassionato. Un romanzo di crescita e di sensibilità che mi ha travolto con i suoi mille colori.

Sicuramente è un romanzo che mi sento di consigliare, una storia capace di trascinare, un amore davvero intenso e che vale la pena di leggere e vivere. Diciamo pure che la Harmon mi ha rapita e ora leggerò altro di suo al più presto.


Il mio giudizio: 4.5/5

★ ★ ★ ★ ½

Cosa mi dite, lo leggerete?
Ciaoooooo!!


2 commenti

  1. Ciao Clary, concordo con te! Anche a me Georgia è piaciuta come personaggio, anche se ad essere sincera, Moses catalizzava tutta la mia attenzione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si decisamente Moses è stato il punto focale della storia 💛

      Elimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!