16 aprile 2016

Italian reports • 46

Ed eccoci di nuovo qui wordsbookiani!!!

In questo secondo appuntamento di oggi di Italian reports, abbiamo un romanzo uscito di recente e scritto a quattro mani.
Un urban fantasy con una copertina che ha subito catturato la mia attenzione, si tratta Imbalance di Valeria Diurno e Maria Luisa Scrofani. Quindi, non indugiamo oltre e andiamo a scoprire questo romanzo e un suo piccolo estratto.

Italian reports
Sotto questa categoria verranno inserite tutte le segnalazioni di autori emergenti italiani


Imbalance
Imbalance
di Valeria Diurno e Maria Luisa Scrofani

Editore: Self publishing
Pagine: 274
Prezzo: 2,99 €
Formato: eBook
Data d'uscita: 12 marzo 2016
Link d'acquisto: amazon.it

Trama:
Viviamo in un mondo meraviglioso, la terra è un pianeta ricco di biodiversità e pieno di straordinari fenomeni naturali. La sua natura, il suo splendore sono così eccezionali da lasciarci senza fiato. Tanta bellezza non è però frutto di un miracolo o della casualità della scienza, come siamo abituati a pensare. La verità è che il nostro mondo è stato creato, ed è oggi protetto, da due razze di esseri sovrannaturali: i Seraphim e i Nephilim. Il loro compito è quello di mantenere intatti gli equilibri degli ecosistemi attraverso i poteri dei quattro elementi naturali. I Seraphim appartengono al sole e dal sole traggono il potere della terra e del fuoco mentre i Nephilim appartengono alla luna e i loro poteri sono quelli dell’acqua e dell’aria. Le due razze vivono tra gli umani, in incognito, al fine di poter agire indisturbate per intervenire sull’ambiente. Aylin ha ventidue anni, è bella, brillante e, seguendo le orme del padre, studia alla Columbia University di New York per diventare un architetto di successo. Katy e Stephanie sono le sue migliori amiche. La prima studia al college mentre la seconda gestisce un bar a San Francisco, dove tutte e tre sono cresciute. L'estate è alle porte e, dopo mesi di studio lontana da casa, Aylin torna in città. Il suo programma per l'estate prevede tanto divertimento con le amiche ma anche una buona dose di lavoro. Deve infatti portare a termine un progetto per l'università insieme a Samuel, un affascinante compagno di studi che passerà con lei parte delle vacanze estive. Quello che Aylin non sa è che la sua vita sta per cambiare svelando un enorme segreto legato alla sua nascita.

Valeria Diurno e Maria Luisa Scrofani
Valeria Diurno nasce a Rapallo, in provincia di Genova, il 29.12.1983. Nel 2003 si diploma in scienze sociali. Maria Luisa Scrofani nasce a Seriate Bergamo il 5.4.1980. Nel 2000 prende il Diploma Magistrale. Entrambe oggi vivono a Vasto.
A parte la residenza sembra che non ci sia altro punto di incontro tra loro se non fosse che, grazie alla sorella della prima, amica della seconda, le due si incontrano. Hanno caratteri opposti – solare e spigliata Luisa, silenziosa e riservata Valeria – due vite piatte che stanno loro strette e tanta voglia di fare qualcosa di diverso, di importante. Partendo da questo e dalla viscerale passione per il fantasy – la saga The Vampire Diaries in primis – si avvicinano e, nei lunghi pomeriggi passati a raccontarsi delle loro passioni e dei loro sogni, si scoprono sempre più unite.
Discutono a lungo delle scelte letterarie degli ultimi romanzi fantasy, delle saghe tv americane senza riuscire a trovare, nelle produzioni degli ultimi anni, qualcosa che veramente le appassioni come era successo per i romanzi di Lisa Jane Smith e della serie che ne era stata tratta. Decidono quindi di mettersi in gioco e scrivere insieme una storia. Imbalance è il risultato di questa avventura letteraria intrapresa a quattro mani. Un romanzo nel quale c'è molto di loro. Basti pensare che l'universo al quale hanno dato vita si basa sul continuo compromesso tra forze in equilibrio. Notte e giorno, sole e luna, Seraphim e Nephilim. E, tra le righe, Valeria e Luisa.

Il Seraphim rimase a guardarla dal molo per concederle quei momenti di solitudine e, una volta assicuratosi che non corresse nessun pericolo al largo, preferì rimanere a terra per evitare possibili minacce. Un’ora passò in fretta, tanto che lui non se ne rese conto fino a quando non vide la barca in movimento: Aylin stava rientrando in porto. Più lei si avvicinava, più lui poteva distinguerne la figura slanciata ed esile. Ne percepiva anche il cuore, col suo ritmo regolare e rilassato. Eppure bastò un attimo e quel battito accelerò di colpo, allarmandolo. Aylin si irrigidì e lasciò la presa del timone. Fu solo in quell’istante che il Seraphim si rese conto di quel che stava accadendo. Sul molo c’era Nila. Il panico si disegnò sul suo volto, non poteva crederci: le era stato ordinato di non avvicinarsi ad Aylin in nessun modo e, prima di allora, non era mai successo che venisse meno a quell’ordine. La situazione lo prese alla sprovvista, doveva intervenire prima che fosse troppo tardi. Guardò la barca di Aylin sempre più vicina – “troppo vicina”, pensò – e tornò a guardare Nila, ma un forte vento stava già sferzando le acque facendole ingrossare. La velocità di reazione nel raggiungere Nila e portarla lontano non sarebbe mai stata pari a quella dell’inconscio di Aylin. La ragazza, ormai, non era più in sé e la natura circostante stava già rispondendo al suo potere.

Personalmente mi ispira molto, e voi cosa ne dite?
Ciaooooooo ^___^

2 commenti

Grazie mille per aver lasciato un commento!