11 marzo 2016

“Nonostante tutto ti amo ancora” di Samantha Towle

Buongiorno wordsbookiani!!

Ci siamo, il fine settimana è alle porte e mancano pochi giorni al mio compleanno! Eheh quando si avvicina questa giornata ritorno sempre un po' bambina come a Natale, ancora non sento il peso dell'età e nonostante le cose siano cambiante un bel po' non voglio perdere questo entusiasmo. E poi vogliamo mettere il momento dei regali?

Oggi sono qui per lasciarvi, finalmente, il mio parere su Nonostante tutto ti amo ancora di Samantha Towle edito da Newton Compton Editori, che ho finito di leggere da un po', ma non riuscivo proprio a scriverne la recensione. Vediamo come è andata questa lettura...
Nonostante tutto ti amo ancora
Nonostante tutto ti amo ancora
di Samantha Towle

Editore: Newton Compton Editori
Pagine: 320
Prezzo: 9,90 €
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: 28 gennaio 2016
Link d'acquisto: newtoncompton.com

Trama:
Mia Monroe sta scappando. Da una persona che le ha fatto del male. Da un passato che vuole tenere nascosto. Non ha più fiducia nel futuro.
Jordan Matthews ama le cose facili. Le donne facili. La vita facile. Poi incontra Mia. Lei è a pezzi e ha sulle spalle il peso più grande che una persona possa sostenere. Ma più Jordan conosce Mia, più si ritrova, per la prima volta nella sua vita, a volere con tutto se stesso qualcosa… qualcuno… lei. E allora la vita non è più così facile. Jordan è tutto ciò che Mia non dovrebbe volere. Un ragazzo poco raccomandabile, arrogante, con un passato da giocatore d’azzardo e un presente da cinico donnaiolo. Eppure Mia se ne innamora. E allora il passato da cui cercava di fuggire sembra raggiungerla…

• RECENSIONE •

Questo libricino è arrivato dritto dritto a casa come sorpresa grazie alla Newton Compton Editori. Dopo aver passato qualche giorno di attesa sulla libreria ho iniziato a leggerlo un po' preoccupata per i pareri contrastanti che avevo letto in giro. C'era chi lo esaltava tantissimo e chi invece lo demoliva proprio. Ora che mi sono fatta un'idea mia posso dirvi che mi trovo nel mezzo, forse, un pochino più tendente al lato del “non mi è piaciuto”.

Dire che non siamo partiti con il piede giusto è poco. Mia, la nostra protagonista, ha avuto una vita difficile. Ha vissuto con un padre che la picchiava e, alla morte di quest'ultimo (nessuno spoiler, succede nelle primissime pagine) si ritrova con un fidanzato che è la copia esatta di quest'ultimo.
Già il tema affrontato non è dei più facili, la violenza sulle donne è terribile e trattarlo in un romanzo YA non è certo una passeggiata. Apprezzo il tentativo, perché mi ha stupito come inquadramento della storia e sopratutto perché la storia si fa leggere nonostante alcune pecche.

È una situazione difficile, e non oso immaginare cosa possa aver passato questa ragazza. Gli abusi e le percosse l'hanno segnata come posso solo immaginare segnino chiunque sia sottoposto a una tale violenza.
E la cosa che davvero non ho capito è come pochissimo dopo la morte del padre, lei sia riuscita a buttarsi tra le braccia di un altro uomo. Al solo pensiero dovrebbe essere terrorizzata di avvicinarsi a qualsiasi persona del sesso opposto e invece no, lei ricade nello stessa schema.
Si potrebbe pensare che non avendo mai vissuto nulla di diverso, sia stata attratta da una persona come Forbes ma davvero non ho trovato in lei lo spirito di conservazione.

Anche l'incontro successivo con Jordan, che è completamente diverso dagli uomini della sua vita, mi ha un po' stupito. Se all'inizio è stata un po' titubante e ha cercato di tenersi alla larga, le è bastato davvero poco per sciogliersi come un cubetto di ghiaccio.

Non so, l'atteggiamento di Mia l'ho trovato davvero scostante. Al contrario Jordan è decisamente coerente unico enorme problema il suo rapporto con il sesso, è davvero molto volgare. Non mi scandalizzo eh, però lo trovato eccessivo.

La parte che più ho apprezzato è stata la ricerca della madre perduta e l'intreccio che si è andato a creare piano piano nella storia. Una storia che si è fatta leggere, che una volta superato l'impaccio di cui sopra si è svolta bene e mi ha spinto a leggere le ultime pagine tutte d'un fiato.
La Towle non mi è dispiaciuta per il suo stile e forse gli darei un'altra possibilità con un altro romanzo.


Il mio giudizio: 2.5/5

★ ★ ½ ☆ ☆

E voi cosa mi dite? Lo avete letto?
Ciaoooooo ^___^

4 commenti

  1. Sono pienamente d'accordo con te, Clari! Questo è stato un libro per certi versi piacevole, vedi le pagine dedicate al cane ( bellissimo, un tesoro), e per altri terribile ( capire o cercare di capire la protagonista è stato impossibile! Problemi di duplice personalità).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh si, Dozer è fantastico *_____*
      Comunque probabilmente Mia ha davvero una duplice personalità, è l'unico modo in cui si possono spiegare certe scelte!

      Elimina
  2. Clary, devi leggere The Mighty Storm, quello sì che è un capolavoro ;) ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conoscevo questo titolo, ora corro subito ad informarmi!! Grazie Chiara!!!

      Elimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!