20 dicembre 2015

Snooping in library • 16 | Gennaio 2016

Buon pomeriggio wordsbookiani!!!

Eccoci con il secondo appuntamento di oggi. Con questo appuntamento (come quello di questa mattina) facciamo un balzo verso l'anno nuovo e vediamo cosa ci aspetterà in libreria a gennaio per la Fazi Editore.
Devo cominciare ad aprire un bel foglio excel dove segnarmi tutte le uscite interessanti di questo nuovo anno, sono così tante che già al primo mese dell'anno sono in cresi ahahahah. Ma vediamo un po' i titoli della Fazi: Scorpion dance di Shifra Horn, Ruggine di Anna Luisa Pignatelli e Life and death di Stephenie Meyer e ora dedichiamoci ai loro dettagli.... 


SNOOPING IN LIBRARY
Rubrica a cadenza settimanale (la domenica), ideata da me, con lo scopo di segnalarvi le anteprime
della case editrici in quella settimana.


Scorpion Dance
di Shifra Horn

Editore: Fazi Editore
Pagine: 300
Prezzo: 17,50 €
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: Gennaio 2016

Trama:
La storia di Orion, un ragazzo che ha perso il padre durante la Guerra dei Sei Giorni e che viene cresciuto da due donne nel quartiere di Old Katamon, è un viaggio di straordinaria intensità tra i suoni, i colori, i profumi e le ferite di Gerusalemme che dall’Olocausto giunge ai giorni nostri. Orion porta sulle spalle il peso di un padre che non ha mai conosciuto, il dolore per l’abbandono della madre, che, rimasta vedova troppo giovane, vola in Australia per risposarsi, e soprattutto il ricordo di Johanna, la nonna tedesca che parla un pessimo ebraico e odia la Germania. Quando Orion incontrerà la sua Basherte, una cantante d’opera berlinese con cui vivrà un’appassionata storia d’amore, si troverà a fare i conti con la propria individualità, con il passato del popolo ebraico e con l’ultimo, essenziale, segreto di Johanna. E né Sarah, il pappagallo parlante dai sentimenti umani ereditato dalla nonna, né il glicine giapponese che avvolge con una forza soprannaturale la sua nuova casa, né Falada, il camioncino biblioteca dotato di volontà propria e senso dell’umorismo, basteranno a salvarlo da un vortice di incertezza, sradicamento e lutto.
Come nella danza dello scorpione, questo romanzo, complici un sottile realismo e un lirismo sofisticato, si riavvolge in continui movimenti tra passato e presente, e ci accompagna attraverso la lotta per la sopravvivenza dei tre protagonisti, sempre in bilico tra il desiderio di ricordare e la necessità di dimenticare. Shifra Horn, con lo sguardo di chi è abituato a interrogarsi sulla propria storia, è abilissima nel mescolare l’amore e le relazioni umane a questioni difficili come il tema della memoria e dell’identità.

Shifra Horn
Shifra Horn è nata nel 1951 a Tel Aviv e vive a Gerusalemme. Dopo aver concluso la Hebrew University in studi biblici e archeologia, ha proseguito la formazione approfondendo anche l’ambito della comunicazione di massa e ottenendo un diploma per l’insegnamento. Negli anni universitari è stata ufficiale-educatrice per l’Unione Mondiale degli studenti ebrei, coordinando la campagna per salvare gli ebrei etiopi e farli tornare in Israele. Ha trascorso cinque anni in Giappone come corrispondente dall’estremo oriente per il quotidiano Maary. Autrice pluripremiata di fama internazionale, con Fazi Editore ha pubblicato Quattro madri (2000), La più bella tra le donne (2001), Tamara cammina sull’acqua (2004), Inno alla gioia (2005) e Gatti (2007).

Ruggine
di Anna Luisa Pignatelli

Editore: Fazi Editore
Pagine: 152
Prezzo: 15,00 €
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: Gennaio 2016

Trama:
Romanzo intenso, dalla lingua evocativa, Ruggine narra la storia di una donna anziana di un paese di poche anime, grette e crudeli, protagoniste di vicende aspre su orizzonti senza speranza. Sullo scenario di una Toscana letteraria e allo stesso tempo autentica, gli abitanti del piccolo nucleo al centro della storia commetteranno ogni tipo di angheria ai danni della donna, vittima suo malgrado di una vera e propria persecuzione a causa del suo passato. Il mistero di Ruggine – chiamata così per l’attaccamento a Ferro, il gatto che ora è l’unica compagnia di una vita altrimenti desolata – ruota attorno a un fatto torbido riguardante il suo unico figlio, da tempo rinchiuso in una casa di cura per il suo comportamento violento. Da allora, nonostante i soprusi subiti, Ruggine è il demonio, la strega da cui guardarsi, messa al bando dalla comunità per la sua condotta illecita e punita per il suo fare schivo e fatalmente remissivo. Nonostante l’innocenza e la rassegnata accettazione di un destino avverso, la condanna sarà senza appello e a emergere sarà unicamente la grande solitudine della donna fino allo straziante, paradossale epilogo nel rovesciamento di ogni senso di pietà e di giustizia.

Anna Luisa Pignatelli
Anna Luisa Pignatelli Toscana di nascita, ha trascorso molti anni fuori dall’Italia, fra cui alcuni a Dar es Salaam e a Seoul. Come scrittrice, è molto conosciuta e apprezzata in Francia, dove, nel 2010, ha vinto il Prix des lecteurs du Var con la traduzione del suo primo libro Nero toscano, pubblicato in Italia nel 2013. Attualmente vive in Guatemala.

Life and death
di Stephenie Meyer

Editore: Fazi Editore
Pagine: 850
Prezzo: 15,00 €
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: Gennaio 2016

Trama:
Nello stato di Washington c’è la cittadina più piovosa d’America. La conoscono bene Edward Cullen e Bella Swan, i protagonisti di Twilight. Lei, dolce ragazza qualunque; lui, giovane misterioso con un segreto inconfessabile. La loro storia d’amore ha conquistato i cuori di tutti. Ma cosa succederebbe se i ruoli si ribaltassero? Se non fosse lui la creatura straordinaria, l’eroe meraviglioso dotato di capacità sovrumane ma… lei? Beaufort è un ragazzo alto e dinoccolato trasferitosi dall’Arizona. Quando incontra la bellissima Edythe, non sa che la fortissima attrazione che prova per lei potrebbe essere la sua rovina… Profondamente seducente e intriso di una suspense straordinaria, Twilight è diventato un classico moderno, ridefinendo i generi all'interno della letteratura young adult e dando vita a un vero e proprio fenomeno di culto.

Stephenie Meyer
Stephenie Meyer è nata nel 1973. Vive in Arizona con il marito e i tre figli. La serie bestseller che l’ha portata al successo è iniziata con Twilight (Fazi, 2006) e proseguita poi con New Moon (Fazi, 2007), Eclipse (Fazi, 2007), Breaking Dawn (Fazi, 2008) e La breve seconda vita di Bree Tanner (Fazi, 2010), che hanno venduto oltre 5 milioni di copie.


Tre romanzi differenti che a loro modo mi colpiscono tutti. Scorpion dance di Shifra Horn, è un romanzo dai temi delicati che tra il lutto, l'abbandono e l'incertezza mi dà l'idea di una storia intensa che si sposa benissimo con i miei proposito per quest'anno dell'affrontare letture fuori dalla mia comfort zone.
Ruggine di Anna Luisa Pignatelli, invece, mi incuriosisce per l'atmosfera un po' desolata che mi ha lasciato la lettura della trama. Un romanzo che mi piacerebbe poter leggere.
Infine, Life and death di Stephenie Meyer credo che non me lo lascerò scappare anche se ormai non sono più nella fascia d'età giusta. Quando era uscita la saga, l'avevo letta tutta d'un fiato e per quanto con il passare degli anni penso che molte cose sono state esagerate, mi era davvero piaciuta. E poter legger 442 pagine inedite, diciamo che mi fa gola ^____^

E voi cosa mi dite, vi ispirano?
Ciaoooooo ^_^

Nessun commento

Lascia un commento

Grazie mille per aver lasciato un commento!