18 dicembre 2015

"Paper Magician" di Charlie N. Holmberg

Buon pomeriggio wordsbookiani!!

Arrivo con una nuova recensione oggi, dopo un po' di tentennamenti su cosa pubblicare mi sono decisa che era il caso di lasciarvi il mio parere su l'ultimo romanzo che ho letto: Paper Magician di Charlie N. Holmberg, primo volume di una trilogia edito dalla Fanucci Editore grazie alla quale ho avuto l'opportunità di leggerlo.
Paper Magician
di Charlie N. Holmberg

Editore: Fanucci Editore
Pagine: 219
Prezzo: 14,90 €
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: 29 ottobre 2015
Link d'acquisto: fanucci.it

Trama:
Ceony Twill, giovane e talentuosa allieva dell’accademia di magia Tagis Praff, sta finalmente per cominciare l’apprendistato che la legherà per tutta la vita all’elemento magico che ha sempre desiderato. Eppure, contrariamente a quanto sognava, il suo destino non sarà scritto nel metallo ma sulla carta. Tra fogli che si animano dando vita a personaggi incredibili e storie fantastiche che la lasceranno a bocca aperta, toccherà allo stravagante mago Emery Thane convincerla delle qualità straordinarie di un elemento così delicato e allo stesso tempo prodigioso. Così, quando Lira, malvagia praticante di arti magiche proibite, priverà il maestro del suo cuore, Ceony per tenerlo in vita gliene confezionerà uno di carta, per poi volare sulle ali di un enorme aeroplanino all’inseguimento della perfida maga, verso un’avventura che porterà alla luce i ricordi più lontani e i segreti più taciuti, nascosti nell’angolo più remoto dell’anima.

• RECENSIONE •

Finalmente metto mano a questa recensione e comincio subito con il dirvi che questo libro mi aveva affascinato dal primo sguardo alla cover. Il titolo poi mi aveva incuriosita ancora di più, magia e carta legati in questo modo non li avevo ancora visti e quindi ero super incuriosita.
Letta la trama mi sono convinta che era un romanzo al quale dovevo assolutamente dare una possibilità. Le alte aspettative che mi ero montata per la testa per fortuna sono state mantenute, qualche pecca qua e là ma nell'insieme è stata davvero una buona lettura.

Ma analizziamo meglio questa storia. Siamo agli inizi del 1900 e in Inghilterra la magia svolge un ruolo fondamentale. Ogni studente della scuola Tagis Praff, una delle più prestigiose, arriva, con il diploma, a un momento della sua carriera dove deve scegliere a chi votarsi. Uso proprio questo termine perché una volta scelto un elemento (carta, vetro, metallo e plastica) al quale legarsi, non si può più tornare indietro. Ed è in questo preciso momento della sua vita che facciamo la conoscenza di Ceony Twill, studentessa modello dalla memoria strabiliante, che vorrebbe diventare una fonditrice. Il destino vuole che le venga imposto di mandare avanti gli studi come piegatrice e quindi dedicare la sua vita alla Carta. Nessuno vuole occuparsi di questo elemento e quindi servono maghi che portino avanti questo "mestiere".

Ma io mi chiedo per quale motivo nessuno vuole dedicarsi a questo elemento? Per me sarebbe stata la prima scelta! La possibilità di modellare e vivere la carta mi affascina da morire.
Comunque torniamo sulla retta via, ovviamente dopo questo spiacevole imprevisto Ceony viene mandata a studiare a casa del suo istruttore Mg Emery Thane finché anche lei non sarà pronta per prendere il titolo di Magician! Immaginerete che, una persona che non vuole avere a che fare con la carta e che viene obbligata a legarcisi per il resto della sua vita, non sia molto disponibile nei confronti di quest'ultima.

La storia è molto leggera per le prime pagina viviamo il primo approccio, traumatico, di Ceony con il suo nuovo legame. Scopriamo cosa è in grado di fare un mago della carta e iniziamo a conoscere Mg Thane e a capire che nasconde qualcosa.
Tutto sembra passare tranquillamente fino all'arrivo di Lira, ex moglie di Thane e maga Escissionista, ovvero una maga del sangue. Materiale proibito!

Da qui comincia subito un viaggio all'interno del cuore (proprio nel vero senso della parola) di Mg Thane e attraverso i ricordi di quest'ultimo Ceony cercherà di riportarlo a casa.

I personaggi mi sono piaciuti tutti nella loro semplicità. Li ho trovati adatti al ruolo che hanno svolto e la storia tra una pagina e l'altra mi ha coinvolto e interessato al punto giusto. Forse avrei apprezzato un po' più di azione, a tratti ho trovato "l'avventura" un po' lenta ma alla fine ha saputo tenermi concentrata sulla storia e farmi desiderare di avere il seguito tra le mani.
Nella speranza che non sia una serie interrotta ve lo consiglio se volete qualcosa di tranquillo!

Il mio giudizio: 3.5/5
★ ★ ★ ½ ☆

E voi lo avete già letto? Vi ispira?
Ciaoooooooo

5 commenti

  1. A me ispira, grazie per la recensione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti ispira! È davvero una lettura carina!!!

      Elimina
  2. grazie per la recensione, questo libro mi incuriosisce molto ^.^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice di essere stata d'aiuto!! ^___^

      Elimina
  3. Da come ne parli è proprio come penso che sia :3 carino e leggero! Voglio assolutamente recuperarlo *__*

    RispondiElimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!