19 dicembre 2015

Italians reports • 16

Buongiorno carissimi readers!!!

Anche questo sabato ci saranno due appuntamenti con la rubrica Italians reports, ormai i giorni prima delle vacanze sono quasi finiti e non vedo l'ora di godermi un po' l'atmosfera natalizia appieno! Voglio preparare la cioccolata calda con marshmallow e starmene bella tranquilla a leggere sotto una copertona soffice soffice! Ok smettiamo di fantasticare e torniamo alla realtà.

Incominciamo subito con il romanzo di Rory Scorpiniti, Here un romance NA uscito da poco...


Italian reports
Sotto questa categoria verranno inserite tutte le segnalazioni di autori emergenti italiani


Here
di Rory Scorpiniti

Editore: Self Published con Amazon
Pagine: 330
Prezzo: 12,48 €
Formato: Cartaceo
Data d'uscita: 8 dicembre 2015
Link d'acquisto: amazon.it

Trama:
James è tornato a Londra e non ha voglia di pensare al futuro. Il giorno dorme, la sera esce con gli amici e si diverte a conquistare le ragazze con i suoi grandi occhi blu. Ella gli occhi li ha uguali, ma non vuole essere conquistata.
Non concepiscono nemmeno l'amore nello stesso modo: lei s'innamora di frammenti di vita, lui vive di colpi di fulmine.
James ha visto il mondo negli occhi di tante donne, le ha sentite sulla pelle, Ella ne ha amato uno solo. Eppure, l'universo ha voluto farli incontrare, e nel momento stesso in cui i loro sguardi si incastrano sanno di non aver scelta.

Rory Scorpiniti
Rory Scorpiniti nasce nel 1991 a Cariati, in Calabria. Cresciuta a Parma, si diletta da sempre nella scrittura di romanzi che definisce “da cassetto”, scritti unicamente per dar sfogo ad una passione. Con HERE decide di mettersi in gioco auto-pubblicando una versione inedita e completamente revisionata della fanfiction che le è valsa numerosi riscontri positivi nei fandom di cui faceva parte.

ESTRATTO DAL CAPITOLO 3

«Come fa una persona così fastidiosa a stare in un corpo così piccolo?» ed anche lui lo chiede più a se stesso che a me.
«Ma che cavolo farnetichi?» non riesco a finire la frase perché lui prosegue con quello che sembra essere un monologo.
«Sei fastidiosa come le zanzare» e torna a guardarmi negli occhi. «Sei completamente matta oppure c’è una seconda opzione: ho già conosciuto persone come te, e detto francamente, se non sono completamente pazze, sono gelose.» Conclude dopo una mezza pausa ad effetto e lasciandomi il polso.
Si sfrega il mento con un gesto degno di un attore di teatro e penso di non aver mai perso la calma così e, in questo momento, la rabbia mi annebbia i pensieri completamente.
Lo spingo indietro e, vedendo il suo sguardo sorpreso, lo spingo ancora fino a farlo indietreggiare.
«TU, razza di bastardo! Non si trattano le persone come se fossero cose! TU non puoi trattare le donne così!» marco ogni pronome in modo che sia un discorso a prova di idiota.
Lui mi guarda ancora più confuso: ovviamente non ha nemmeno capito a cosa mi riferisco.
Ci pensa un attimo ma io esco dalla cucina e lui mi segue. Quanto può essere irritante? Entro in camera mia e lui, senza tanti complimenti, entra dietro di me. «Cioè, fammi capire... ti sei arrabbiata perché non ho voluto il suo numero?» Lo spingo indietro, in modo che sia più verso la porta che dentro la stanza, ma lui mi afferra entrambi i polsi questa volta. Per la seconda volta in una serata sono completamente nella sua morsa.
«No, sono arrabbiata perché sei un idiota senza cervello che crede di poter trattare le donne come oggetti solo perché è figo!» cerco di divincolarmi. «Quindi sono figo?» dice ammiccando. Lo fisso attentamente.
Certo che sei figo! Ne sei così consapevole da farmi salire il voltastomaco.
Scaccio la mia vocina interiore. «No! Sei un coglione! Lasciami!» urlo, divincolandomi dalla sua presa e allontanandomi bruscamente. Decisamente, questa cavolo di convivenza mi distruggerà. E una cosa è certa: James me l’avrebbe pagata, in nome di tutte le donne. «Lo vedi zanzarina?» riprende sorridendomi di nuovo. «Cosa?» chiedo stanca portando le mani sui fianchi e ignorando il bizzarro nomignolo.
«Questa cosa tra noi» ed indica me e lui «è tutta tensione sessuale.»


Vi ho lasciato anche un piccolo estratto per incuriosirvi un po', cosa ne dite? 
Ci vediamo più tardi con il secondo appuntamento di oggi, ciaooooooo ^___^

Nessun commento

Lascia un commento

Grazie mille per aver lasciato un commento!