23 dicembre 2015

Italian reports • 20

Buon pomeriggio wordsbookiani!!!

Ed eccoci all'ultimo appuntamento di oggi e dell'anno con Italian reports! Per concludere questi appuntamenti e tornare nell'anno nuovo più in forma che mai, vi lascio un'anticipazione di quello che ci aspetta nel 2016... Uscirà, infatti, il romanzo d'esordio di Benedetta Cipriano: Lacrime in collisione di cui vi lascio qui sotto tutti i dettagli e un piccolo estratto!!!


Italian reports
Sotto questa categoria verranno inserite tutte le segnalazioni di autori emergenti italiani


Lacrime in collisione
di Benedetta Cipriano

Editore: Self publishing
Pagine: 266
Prezzo: 0,99 €
Formato: eBook
Data d'uscita: 11 gennaio 2016

Trama:
Probabilmente, se vissuta insieme, la vita può fare meno paura…
Hope combatte ogni giorno contro uno stranissimo disturbo ossessivo-compulsivo, nel tentativo di mettere a tacere il dolore causato dalle delusioni passate. Nate è un ex marine, ora istruttore di krav maga, con un ricordo ingombrante che logora la sua anima di giorno in giorno.
Eppure quando si incrociano per la prima volta, all’interno di un supermercato deserto, non possono più tornare indietro: Hope, in preda a un attacco di panico, viene soccorsa da un Nate apparso dal nulla.
Da allora, occhi negli occhi, non riescono più a fare a meno l’uno dell’altro.
Possono due anime perdute ricominciare a lottare insieme? Forse, anche quando tutto sembra perduto, c’è sempre speranza e possibilità di scelta?

Benedetta Cipriano
È una lettrice compulsiva. Il suo mondo è fatto di carta e inchiostro, crede nelle favole e spera sempre nel lieto fine. La scrittura le permette di volare con la fantasia, le bastano una penna e un foglio per ritrovarsi in un posto lontanissimo, magari con uno zaino in spalla, riscaldata dal sole caldo della California, pronta ad affrontare un’avventura on the road. È una sognatrice, ma dato detesta che il sogno abbia fine, così quando apre gli occhi scrive, immagina, crea, un mondo perfetto del quale potersi innamorare, abbandonando per qualche attimo la realtà.

“Alzo lo sguardo. Qualcuno mi ha toccata. Qualcuno mi ha toccata e per la prima volta non ho avuto voglia di scappare. La nausea si è arrestata, il respiro non è più affannoso. Con lentezza sposto il volto, cercando di sbirciare l’espressione confusa di chi mi ha permesso di rimanere in piedi, non ci riesco. Alzo di scatto il mento e i miei occhi entrano in collisione con quelle iridi nere, intense e vuote allo stesso tempo.
Ci guardiamo di nuovo. Nessuna parola, nessun dettaglio, nessun gesto, solo silenzio.
Con voce gracchiante riesco a biascicare un “grazie”.
Con un cenno del capo l’uomo si dirige verso l’uscita. Non sorride, ma ha uno sguardo carico di emozioni inespresse.
Intorno a me il deserto, eppure non mi sento sola. Due mani mi hanno toccata e non mi hanno sconvolta. Uno sguardo intenso, ma pieno di angoscia ha incrociato i miei occhi verdi, non di un verde brillante, di un verde opaco, sbiadito, quasi assonnato e dolorante. Anche il suo era uno sguardo carico di dolore.
Lo conosco quello sguardo, è il mio. È lo sguardo di chi fugge.”


Cosa ne pensate? Vi siete incuriositi?
Ciaooooooo ^___^

1 commento

  1. Grazie di cuore per la segnalazione :)
    Ti abbraccio.
    Benedetta

    RispondiElimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!