14 dicembre 2015

1ª Tappa Blogtour "Noi ancora una volta" di Marie Therese Taylor | Presentazione

Buon lunedì wordsbookiani!


Oggi sul blog ho il piacere di inaugurare il blogtour dedicato al romanzo Noi ancora una volta di Marie Therese Taylor. È il primo blogtour dedicato a questo romanzo e si dividerà in dieci tappe attraverso dieci blog. In queste tappe potremo scoprire in maniera approfondita qualche dettaglio in più sulla storia, i personaggi, l'autrice e anche quello che accadrà dopo “Noi ancora una volta”.

Come sempre per non perdervi nessuna tappa vi lascio qui sotto il calendario con i link di ogni blog e quello che potrete scoprire nella loro tappa!

Calendario Blogtour
14/12 • Words of books
Presentazione del tour + la storia del libro

15/12 • Book's.. what else?
La copertina

16/12 • Peccati di penna
Descrizione prima e seconda giornata

17/12 • Ink addicted
Descrizione terza e quarta giornata

18/12 • La biblioteca di Eika
Com'è nato il libro

19/12 • Passione lettura
Booktrailer

20/12 • Il colore dei libri
Perché QR Code

21/12 • Tanta voglia di te... alla pesca
Chi è Francesca

22/12 • Irma Loredana Galgano
Intervista con l'autrice

23/12 • Leggendo Romance
Sequel di “Noi ancora una volta”



Noi ancora una volta
di Marie Therese Taylor

Editore: CreateSpace
Pagine: 190
Prezzo: 2,99 €
Formato: eBook
Data d'uscita: 17 novembre 2014
Link d'acquisto: amazon.it

Trama:
I racconti trasgressivi di cinque donne che hanno trascorso i loro anni di fulgore in maniera effervescente, sono inframmezzati dal thriller che stanno vivendo. Relazioni tra madri e figli, intrighi e attriti tra fratelli, amori leciti e illeciti, amori sopportati, amori ostacolati: dall'amore titubante cercato da chi sa che potrebbe essere l'ultima chance all'amore tenero di chi ricorda il passato con ansia fino all'amore furioso di chi ha il coraggio di fare una scelta fuori dalle regole. Sullo sfondo l'Italia pubblica del boom economico e delle Brigate Rosse ma anche l'Italia privata del Carnevale di Venezia, del sesso allegro, della Roma bollente.

Marie Therese Taylor
Figlia di un pittore irlandese e di una cantane francese, nasce e studia a Roma dove i genitori risiedono dagli anni cinquanta.
Giovanissima inizia a fare la giornalista corrispondente di pezzi di colore nei Paesi endemicamente in conflitto. Dopo aver assistito alla lapidazione di una ragazzina, abbandona il mestiere di corrispondente per darsi alla scrittura di romanzi ambientati in queste terre. Ha vissuto per un lungo periodo tra la Versilia e le Alpi Apuane. Attualmente vive in Australia dove passa il suo tempo tra la scrittura e l'invenzione di nuove iniziative imprenditoriali.

Per ulteriori informazioni potete trovare l'autrice su:
Facebook | Twitter | Blog | Google +


La struttura

Il romanzo è diviso in un prologo, quattro giornate e un epilogo. Ogni giornata comprende quattro racconti, su un tema deciso a turno dalle quattro donne, che si intersecano con il flusso della narrazione principale.


La storia del libro

Il primo luglio di ogni anno cinque donne, Marie Thérèse la scrittrice, Roberta la pittrice, Angelica l’insegnante, Margherita l’imprenditrice e Francesca la manager, si incontrano in un bar nei pressi della stazione Termini di Roma, il Caffè Trombetta, per rinnovare la loro pluriennale amicizia.
All’appuntamento di un imprecisato anno del terzo millennio manca Margherita. Ha avuto un incidente di macchina ed è in coma all’ospedale Sant’Andrea. Le amiche, avvertite dalla figlia Claudia in lacrime, si precipitano al suo capezzale.
Il primario di traumatologia, vista la condizione critica della donna, spiega alle amiche che l’unica possibilità per risvegliarla dal coma potrebbe essere quella di stimolarla con il suono della voce di persone care, con ricordi per lei importanti.
Le quattro donne decidono di organizzare ogni giorno, a turno, un racconto su un tema specifico, selezionando anche brani musicali che lei ha amato.
Ognuna di loro dirigerà una giornata, scegliendo l’argomento di cui narrare.
Nel frattempo si cerca di scoprire cosa sia veramente successo. Giovanni, l’altro figlio, rivela a Francesca i suoi sospetti su Rodrik, secondo marito di Margherita, lui ne avrebbe da guadagnare dalla sua morte.
Anche un cugino americano potrebbe approfittare della sua scomparsa; le amiche scoprono che con costui Margherita ha gestito una proprietà terriera, dove dovrebbe essere costruita una centrale per produrre energia da biomasse.
Il ritrovamento di due contratti per lo smaltimento di rifiuti, di cui uno prevede una truffa occulta ai danni dello Stato, fa sospettare di questo cugino.

Francesca dirige la prima giornata e sceglie come tema gli anni della loro giovinezza, gli anni Settanta in cui andavano al liceo e quelli appena dopo, gli opulenti Ottanta. I racconti ruotano intorno ai sogni e alle speranze di un’intera generazione post-sessantottina, convinta di poter cambiare il mondo, anche con la lotta armata. Raccontando queste storie, le donne fanno anche una riflessione sulla loro vita, su quello che hanno ottenuto e su quello che sono diventate oggi. Come fa Francesca, single convinta e grande seduttrice, che non può fare a meno di riflettere amaramente sul passare del tempo.

L’amore e l’eros, il motore di tutte le cose, è il tema della seconda giornata, condotta da Roberta. I racconti scandagliano le dinamiche che scoccano quando si ama, scavando nelle differenze che esistono tra il sesso di una unione consolidata rispetto a quello di rapporti più trasgressivi.
Angelica, intanto, a fine giornata va a cena con Claudia per saperne un po’ di più del rapporto tra Margherita e suo marito, e del rapporto che lei stessa ha con sua madre e con il fratello Giovanni. È l’occasione anche per riflettere sul rapporto che lei stessa ha con sua figlia Enrica, e con i suoi sensi di colpa per non essere presente come vorrebbe nella sua vita.
Nella terza giornata Angelica affronta il tema del tradimento. Tutti i racconti si imperniano sulle diverse angolature da cui guardare queste tematiche, anche su piani non sempre razionali; si inserisce anche un elemento paranormale. Angelica non ha scelto il tema a caso. È convinta che suo marito Enzo la tradisca, e non può fare a meno di pensare al modo in cui Enzo è cambiato, dai litri di profumo con cui si cosparge alla tintura dei capelli per sembrare più giovane.
Alla fine di questa giornata si ritrovano tutti a cena, compreso Giovanni che vive un attimo di passione con Francesca.
Il quarto giorno all’ospedale Angelica non è presente per problemi con la figlia Enrica. In compenso e` arrivata Dayita, amica di Margherita conosciuta in un viaggio in India. Prendendo spunto dalla sua presenza, Marie Thérèse decide che il tema del giorno sarà il confronto tra culture diverse e generazioni diverse.
Il suono della voce risveglia Margherita.
Si scoprirà ciò che c’era dietro l’incidente di Margherita.
Roberta torna dai suoi figli, in Versilia. Angelica lascia il marito e con sua figlia Enrica va alla ricerca di una nuova vita. Francesca viene contattata da Edward per trasferirsi a Sidney.
Marie Therese seduta al Caffè Trombetta riguarda i suoi appunti presi durante i giorni del coma di Margherita e cambia la sua sorte di scrittrice.
Ognuna di loro, quindi, prende in mano il proprio destino e decide di accettarlo o di cambiarlo, con quella caratteristica forza che ogni donna possiede.


Giveaway e regole

Alla fine di questo blog tour ci sarà una sorpresa per voi, la possibilità di vincere dei premi per coloro che ci seguiranno maggiormente.

  • Le regole per partecipare sono le seguenti:
  • Condividere evento su facebook taggando Marie Therese Taylor + 3 punti
  • Mettere mi piace alla pagina facebook di Marie Therese Taylor + 2 punti
  • Mettere mi piace alla pagina facebook del blog che ospita il blogtour + 2 punti
  • Commentare tutte le tappe + 2 punti

I premi in palio saranno tre e tre saranno i vincitori. Se li aggiudicherà chi ha seguito maggiormente il blogtour. Ma vediamo quali sono i premi che ci attendono:

  • PRIMO CLASSIFICATO: Weekend in agriturismo Fonte del Giglio con la scrittrice + eBook e libro cartaceo di Noi ancora una volta e Un insolito Natale in Australia

  • SECONDO CLASSIFICATO:  eBook e libro cartaceo di Noi ancora una volta e Un insolito Natale in Australia

  • TERZO CLASSIFICATO:  Libro cartaceo di Noi ancora una volta



Spero di avervi incuriosito un po', cosa ne dite? Ne avevate già sentito parlare?
Miraccomando non perdetevi la tappa di domani sul blog Atelier di una lettrice compulsiva dove si parlerà delle cover del romanzo!!
Ciaooooooo ^___^

2 commenti

Grazie mille per aver lasciato un commento!