23 ottobre 2015

"Prometto di sbagliare" di Pedro Chagas Freitas

Buon pomeriggio wordsbookiani!!

In questi giorni sono stata super presissima, è iniziato il BookCity 2015 e domani finalmente posso andare un pochino in giro anche io. Sono contentissima di avere l'occasione di trovare alcune altre blogger e di incontrare qualche autrice. Adoro sempre questi momenti di scambio ^____^

Oggi però mi sono decisa a lasciarvi una nuova recensione, un libro chiacchierato da moltissimi che ho letto con piacere ma anche con qualche difficoltà. Vi lascio quindi il mio pensiero su Prometto di sbagliare di Pedro Chagas Freitas.

Prometto di sbagliare
di Pedro Chagas Freitas

Editore: Garzanti
Pagine: 380
Prezzo: 16,90 €
Formato: Cartaceo
Link acquisto: garzantilibri.it

Trama:
Il locale è affollato e rumoroso. L'uomo è seduto vicino alla finestra e guarda il cielo grigio, annoiato come ogni lunedì mattina.
Improvvisamente si volta e lei è lì, di fronte a lui. Gli occhi carichi di stupore e l'imbarazzo tradito dal tremito della dita che afferrano la borsa. Sono passati anni dall'ultima volta che l'ha vista, il giorno in cui l'ha lasciata. Senza una spiegazione, senza un perché, se n'è andato spezzandole il cuore. Da allora, lei si è rifatta una vita, e anche lui. Eppure solo ora si rende conto di non avere smesso di amarla neanche per un secondo. Per questo, quando lei cerca di fuggire da lui, troppo sconvolta dalle emozioni che la percuotono, l'uomo decide di fermarla. E nel loro abbraccio, in mezzo ai passanti, prometterle di tentare, agire, cadere, sbagliare di nuovo. Amarla. Davvero e per sempre. Questa sembrerebbe la fine, ma non è che l'inizio della loro storia. Perché ogni loro gesto, ogni lettera che si scrivono, ogni persona che incontrano, ha un universo da raccontare. E l'amore è il filo rosso che lega tutto. Quante volte ci siamo chiesti com'era l'amore da cui siamo nati? Come si è sentito nostro padre la prima volta che ci ha tenuto in braccio? L'emozione più grande è quella di ritrovare quello che si è perso e amarlo di nuovo, come se fosse la prima volta.


• RECENSIONE •

Avevo sentito parlare di questo romanzo non appena è stato pubblicato dalla Garzanti, leggevo in continuo che era un libro super sottolineato, che ti incantava e che ti prendeva molto. Quando poi la stessa CE ha organizzato l'incontro con Pedro a Milano, non potevo non andare, così armata di carta e penna mi sono diretta all'evento.

Ammetto che conoscere l'autore mi ha fatto davvero piacere, Pedro si è rivelato una persona carinissima e simpatica. È stata un'intervista davvero divertente, le risate non sono mancate e il momento dell'autografo e della foto mi hanno fatta sorridere da morire. Pedro non si è limitato a firmare il romanzo, bensì ha personalizzato la dedica di ognuno chiedendo a tutti una parola, dalla quale lui partiva per scrivere due righe personalizzare: davvero carino.

L'amore arriva quando smettiamo di essere perfetti 

Ma passiamo al romanzo, quando sono arrivata alla presentazione non sapevo bene cosa aspettarmi, non avevo ancora letto il libro ma, pian piano che l'intervista prendeva piede, mi si era delineata davanti un'idea diversa da quella che mi ero fatta.
Non so perché ma mi aspettavo un romanzo "tradizionale", con dei personaggi che accompagnavano il lettore per tutta la storia, romantico e dolce ma anche vero. Invece, dopo le prime pagine ho capito che non mi potevo sbagliare di più.
Il libro è composto da tanti piccoli racconti. Ogni racconto è lungo poche pagine e racconta una visione differente dell'amore. Possiamo trovare l'amore visto attraverso gli occhi di un bambino, l'amore tra adulti, tra anziani e non solo, c'è l'amore tra innamorati ma anche quello tra un padre e un figlio e l'amore per la vita stessa.
Ci sono così tanti tipi di amore racchiusi in questo romanzo che ho dovuto leggerlo con calma. Credo che sia uno di quei libri che ti devi gustare poco a poco, prenderlo quando ne hai bisogno e lasciarti lo spazio per riflettere.

Probabilmente se l'avessi letto tutto d'un fiato non sarei riuscita ad apprezzarlo come invece mi è successo. L'autore si è espresso in mille modi diversi sia nello stile che nei temi; l'amore è il fulcro di ogni racconto ma ci sono anche gli sbagli commessi, i rimpianti e a volte anche storie al limite del reale.

Un romanzo che non piacerà a tutti ma che comunque mi sento di consigliare per sperimentare qualcosa di nuovo. Per chiunque si voglia buttare in questa avventura consiglio comunque di leggerlo a piccole dosi, di assimilarlo pian piano e di cercare di comprendere il tutto.

Ovunque posassi lo sguardo ho visto che è stato definito il romanzo più sottolineato e, come vi dico sempre, io non sono una che sottolinea molto eppure questo romanzo è pieno zeppo di post it che spuntano qua e là a ricordare frasi davvero uniche.
Non posso elencarvi tutte quelle che ho sottolineato ma una delle mie preferite rimane senza ombra di dubbio questa:

Quando voglio essere felice, penso che esisti e sorrido,
ed è per questo che io ti amo. 

Il mio giudizio: 4/5

★ ★ ★  ☆


Cosa ne dite? Pensate di leggerlo?
Fatemi sapere come sempre il vostro parere ^__^
Ciaoooooooo

10 commenti

  1. Ciao! :) Complimenti per la recensione! Ammetto che questo libro me l'ero completamente persa (ogni tanto vivo nel mio mondo), ma mi hai incuriosito parecchio, me lo segno! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti sia piaciuta la recensione, il romanzo è davvero particolare!!!

      Elimina
  2. Mi sembra interessante questo libro! Grazie x il consiglio!! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è molto carino e particolare! Diverso dai soliti!!

      Elimina
  3. Bellissima recensione! La copertina mi piace moltissimo infatti l'ho acquistato per il Kindle ma ovviamente non è come averlo nella versione cartacea e sentire il profumo delle pagine! Anche la trama mi sembra davvero interessante! Devo ammettere che non l'ho nemmeno iniziato perché devo ancora finire il libro che sto leggendo in questo momento oltre ad un'altra ventina di romanzi che mi aspettano sulla libreria!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha ti capisco, anche io ho sempre una valanga di libri in attesa ma questo andava letto ogni tanto qualche pagina, secondo me. È stato un ottimo intervallo tra un lettura e l'altra ^___^

      Elimina
  4. Una cara amica mi ha detto di averlo abbandonato perché la stava davvero annoiando, quindi la mia idea iniziale di non prenderlo si è rafforzata.
    Grazie per questa recensione, ma non sono ancora sicura di volergli dare una possibilità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda letto tutto d'un fiato personalmente non c'è l'avrei fatta! Ho dovuto fermarmi ogni tanto e staccare ma i singoli racconti sono molto belli ^_____^

      Elimina
  5. Io l'ho amato, e pensa che l'ho letto nel periodo "odio gli uomini, bastardi!" XD Scherzi a parte, l'ho trovato bellissimo. Poetico. L'amore e basta, in tutte le sue sfumature. Gli ho anache io 4 stelline su Anobii ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Decisamente l'amore nelle sue mille sfumature! No posso che darti ragione ^____^

      Elimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!