16 ottobre 2015

"Les Revenants" di Seth Patrick

Buongiorno wordsbookiani!!

Incominciamo questo ultimo giorno della settimana con una nuova recensione. Un romanzo che mi ha colpito in modi diversi e che un pochino mi ha anche inquietata. Non so se sono fatta per questo genere di romanzi, ma è stata una piacevole scoperta. Come avrete intuito dal titolo del post sto parlando de Les Revenants di Seth Patrick edito da Piemme che ringrazio per avermi dato l'opportunità di buttarmi in questo genere.

Les Revenants
di Moriah McStay

Editore: Piemme
Pagine: 448
Prezzo: 19,50 €
Formato: Cartaceo
Link acquisto: edizpiemme.it

Trama:
In un paesino francese tra le montagne, la diga che circonda le case ha, inspiegabilmente, cominciato a cedere. E mentre l'acqua sale in modo quasi impercettibile, Camille, morta in un incidente stradale con l'autobus della scuola quattro anni prima, torna a casa. Non è invecchiata di un solo giorno, ha fame, molto sonno, e pensa di essere di ritorno da una gita scolastica. Lo stesso accade a Simon, morto il giorno del suo matrimonio, che torna da Adèle e la trova sposata a un altro. E poi c'è il piccolo Victor, comparso dal nulla, che non sa dove andare e segue una ragazza per strada, perché gli ricorda la fatina delle favole. "Les Revenants. Quando ritornano" è la storia di Camille, di Simon, di Victor e di molti altri, ma è anche la storia dei vivi, di un'intera comunità che deve fare i conti con la sorpresa e la gioia di rivedere i propri cari, ma anche con la paura che qualcosa di ultraterreno, di terribile, si stia impossessando delle loro vite.


• RECENSIONE •

Vorrei dirvi come prima cosa che non ho mai visto la serie TV su cui si basa questo romanzo, quindi, ero completamente estranea a qualsiasi fatto venisse raccontato.

Ho iniziato questa lettura un po' per la curiosità di provare un genere che non leggo mai, un po' per la curiosità che aleggiava intorno a questo romanzo. Prevalentemente a curiosità è il fattore che mi fa iniziare qualsiasi lettura ma questa volta era qualcosa di diverso, ero attratta dal romanzo ma allo stesso avevo un po' paura. Perché? Perché se anche il grande King ha dichiarato su Twitter che la serie gli ha fatto venire gli incubi, di sicuro io non ero proprio fiduciosa di rimanere impassibile, visto che sono una gran fifona.

Ammetto quindi che inizialmente ho letto con molta calma e poche pagine per volta; nella mia testa vorticavano già gli scenari più macabri e non ero sicura di voler voltare le pagine e scoprire che magari avevo pure ragione.

Il romanzo è molto complesso. Tutta la storia, ambientata in questa cittadina francese, situata vicino a una diga, racconta le vicende di persone comuni che da un giorno all'altro si ritrovano a contatto con altre persone. Ma queste persone non sono "normali", sono morti e sono tornati ignari di quello che è accaduto. Non si ricordano di essere morti e vengono catapultati in un futuro che si sono persi.

È difficile definirlo in modo semplice. L'intreccio delle varie storie porta a galla quello che è successo nel passato, mentre ogni personaggio fa chiarezza sul suo posto.
I primi a fare ritorno, e quindi quei personaggi di cui seguiremo le vicende, sono cinque: la giovane Camille morta quattro anni prima in un incedente con il pulmino della scuola; Simon, un ragazzo morto dieci anni prima il giorno del suo matrimonio; Viviane una donna che ritorna dal marito dopo ben trent'anni; Serge, un personaggio davvero strano e inquietante ucciso sette anni prima e, infine, il piccolo Victor un bambino ucciso in una strage familiare.
Come potete notare non sono morti tutti nello stesso periodo, anzi niente sembra collegarli tra loro e spiegarci come mai sono tornati tra noi. Il punto comune di questi personaggi è la cosa che maggiormente mi ha spinto a continuare la lettura, volevo capire il perché.

Ho apprezzato molto l'intrecciarsi di queste storie e di come piano piano si viene a conoscenza di tutto quello che è accaduto nelle loro vite e in quelle dei personaggi ad essi legati. Allo stesso però, ho un po' faticato a star dietro a tutto. Tutto sembra essere legato l'uno l'altro e la curiosità e il mistero che avvolgono il romanzo ti spingono a leggere tutto il romanzo, ovviamente non è una lettura veloce ma comunque mi ha coinvolto e incuriosito, credo proprio che inizierò a seguire l'ennesima serie ^_^


Il mio giudizio: 3/5

★ ★ ★  ☆


Cosa ne dite? Seguivate già la serie?
Fatemi sapere come sempre il vostro parere ^__^
Ciaoooooooo

6 commenti

  1. Ero un pò indecisa su questo libro, ma la tua recensione mi ha chiarito le idee su questo romanzo! Penso che gli darò una possibilità! A presto Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di esserti stata d'aiuto! È una storia strana ma alla fine mi è piaciuta ^____^

      Elimina
  2. In realtà sono molto indecisa. Non so se voglio leggerlo o no. Per il momento lo lascio lontano dalla wl!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero molto titubante anche io ma alla fine mi sono lasciata coinvolgere dalla frenesia che gira intorno alla serie TV!!!

      Elimina
  3. Ciao Clary<3
    Io sono una patita della serie tv!Non sapevo dell'esistenza di un libro...penso che lo comprerò a breve!Sono troppo curiosa di scoprire qualcosa di più riguardo a una storia che amo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaooo!! Com'è la serie TV? tutti ne parlano moltissimo e io non so bene cosa fare. Sono una fifona cronica e non so se riuscire a vederlo, ^____^

      Elimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!