Cover battle • 37

Buon pomeriggio wordsbookiani!!!!

In questi giorni ho cercato di sistemare la mia wishlist. Ho creato un enorme file excel e ho cominciato a inserire tutti i titoli che mi ero appuntata qua e là su foglietti diversi e per il momento sono presenti ben 207 titoli che mi piacerebbe avere, devo ancora inserirne qualcuno tenendo conto delle ultime uscite ma comunque mi sembra che una vita intera non mi basterà per leggerli tutti.

Per non pensarci più di tanto e per non farmi venire un coccolone, passiamo subito alla Cover battle di oggi. Il libro che ho scelto di presentarvi è La strada che mi porta a te di Moriah McStay, uscito due giorni fa per la De Agostini Young Adult e mia attuale lettura ^___^


Cover battle

Rubrica, a cadenza settimanale, che metterà in contrapposizione la copertina italiana
del libro che sto leggendo, con quella originale, per scoprirne le differenze
ma anche le similitudini e decidere infine quale secondo noi è la migliore.


La strada che mi porta a te Everything that makes you

Questa volta sono indecisa, capita spesso ultimamente che mi senta indecisa. Trovo quella originale molto carina nonostante il viso in primo piano e quella italiana l'adoro.

Credo che opterò per eleggere come vincitrice di questa sfida la nostra cover. La De Agostini ha fatto proprio un bel lavoro. Mi piacciono moltissimo i colori e i contrasti. Il titolo che spezza il nome dell'autrice è l'unica cosa che un po' mi fa storcere il naso anche se alla fine è davvero di impatto.

Quella originale ha il suo perché. La foto strappata e il viso completato da altre scritte mi attira molto peccato che in tutto questo turbinio di scritte si faccia un po' fatica a far risaltare il titolo. Tutta la parte che rimane sul “viso cartoon” non si legge benissimo e penalizza il risultato finale. Sicuramente mi sarei fermata a dare un'occhiata al romanzo ma alla fine avrei acquistato quello italiano!!

E voi cosa ne dite? Quale preferite tra le due? 
Ciaooooo ^_^

12 commenti

  1. A me piace di più quella originale. Di solito odio i visi in primo piano ma quella italiana davvero non mi piace. Non so perché, non mi convince.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'odio per i visi in primo piano mi sa che è una cosa comune a molte!!! ^____^

      Elimina
  2. Anche stavolta ci troviamo d'accordo: molto meglio quella italiana!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Ile!!! Abbiamo gusti simili sulle cover ^___^

      Elimina
  3. mi piace quella originale, ma il titolo è un po' "dispersivo" U_U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto andando aventi nella lettura è quella originale ha davvero il suo perché ma esteticamente mi rimango per quella italiana!!!

      Elimina
  4. Noi ormai siamo assuefatti dai primi piani xD Però devo dire che questo mi cattura l'attenzione, sarà la parte piena di scritte (illeggibili come appunto dici) ma è diverso da gli altri primi piani in circolazione. Quella italiana ha l'immagine e il titolo in perfetta armonia ma la cosa che mi lascia col dubbio è che il titolo riporta ad un libro puramente d'amore mentre quella straniera, sempre dal titolo, pare un libro sul cambiamento di se stessi. Dovrei leggerlo e vedere alla fine quale cover è più azzeccata (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai completamente ragione Jessica! Sto quasi finendo il libro in questi giorni è quella originale ha davvero molto senso, é azzeccatissima peccato davvero per il titolo poco leggibile!

      Elimina
  5. A me piace molto quella italiana *.* mentre quella originale non dice molto ç_ç
    Non mi piace un granché il font usato e l'idea del primo piano diviso così é.é

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo gusti simili, esteticamente quella italiana mi convince di più!!!

      Elimina
  6. Anche io preferisco nettamente quella italiana ed è una cosa strana perché in genere le originali sono più azzeccate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti, normalmente preferisco sempre quelle originali invece in questo caso mi sono stupita da sola!!!

      Elimina

Grazie mille per essere passato di qui, se ti fa piacere lascia un tuo pensiero!