20 luglio 2015

"Incantesimo" di Rachel Hawkins

Buona sera wordsbookiani!!

Scusate l'ora super tardiva rispetto ai miei soliti posta ma che rientro devastante che è stato questo lunedì? Adesso che le ferie sono sempre più vicine e che ho una voglia matta di perdermi in un ritiro di lettura prima di partire per il mare, svegliarsi e andare in ufficio è sempre più tragico. Per non parlare poi dei treni senza aria condizionata e della mole di lavoro che mi trovo in ufficio visto che siamo in chiusura.

Per fortuna ho ancora qualche recensione da lasciarvi prima di ritornare in pari quindi oggi eccovi il mio pensiero su Incantesimo di Rachel Hawkins edito dalla Newton Compton Editori.

Incantesimo
di Rachel Hawkins

Editore: Newton Compton Editori
Pagine: 352
Prezzo: 9,90 €
Formato: Cartaceo
Link acquisto: newtoncompton.com

Trama:
Sophie Mercer è una ragazza di sedici anni molto particolare. Tre anni fa, infatti, ha scoperto di essere una strega: un potere che ha ereditato dal padre e dalla nonna, ma che non sa ancora gestire. Dopo che il suo primo incantesimo, durante il ballo scolastico, ha causato dei danni e portato grande scompiglio, il padre ha deciso di spedirla in una scuola per ragazzi “speciali”, il Prodigium. I suoi compagni sono streghe, fate, licantropi e vampiri. Eppure Sophie non riesce ad ambientarsi: le altre streghe come lei sono solo superficiali e viziate, ha una cotta non corrisposta per un giovane mago, un fantasma la perseguita e la sua nuova compagna di stanza è la ragazza più odiata, nonché l’unico vampiro, di tutta la scuola. E, come se non bastasse, una misteriosa creatura sta attaccando gli studenti, lasciando due piccoli fori sul collo delle sue vittime, e la prima a essere sospettata è ovviamente la sua amica Jenna. Ma per Sophie le minacce non sono finite: scoprirà ben presto che una setta segreta vuole uccidere tutti gli allievi del Prodigium. E lei è la prima della lista.

• RECENSIONE •

Questa volta sono un po' in crisi con questa recensione, il libro nell'insieme mi è piaciuto ma per altri versi mi ha lasciato un po' l'amaro in bocca. Ne avevo sentito parlare molto bene e volevo tantissimo leggerlo, forse è anche per questo che non sono rimasta soddisfatta appieno. Aspettative troppo alte? Forse, ma la trama mi incuriosiva parecchio e quindi mi sono buttata nella lettura.

Sophie, la protagonista di questo romanzo, è una strega che al suo ennesimo disastro magico viene mandata a Hencate Hall una scuola per prodigi, ovvero persone come la nostra Sophie, con poteri sovrannaturali. All'interno di questa scuola, come in tutte le scuole che si rispettino, ci sono diversi gruppetti: licantropi, fate, mutaforma e vampiri. Di vampiri in realtà ce n'è uno solo che, guarda caso, finisce proprio per essere la compagna di stanza della nostra protagonista.

Non so, fino a qui non mi è sembrato nulla di che, Sophie non mi è sembrata una ragazza indipendente e forte, ovvero una di quelle protagoniste badass a cui mi sono affezionata. Purtroppo non sono riuscita ad entrare in sintonia con lei e quindi la storia alla fine non mi ha coinvolta tantissimo.
Devo dire che mentre leggevo ero comunque curiosa di scoprire cosa stava succedendo a Hex Hall e non mi sarei mai aspettata un risvolto tale.

L'inserimento dei tentati omicidi mi ha incuriosita, risvegliando un po' il mio lato da detective che d'estate è più allerta che mai.
Purtroppo non è stato sufficiente per farmi divorare il libro, era già un po' tutto già visto, già letto e non ho trovato quel qualcosa che di solito mi fa scattare la scintilla.

Nonostante queste premesse, verso la metà del libro ho iniziato a essere trascinata un pochino di più nella storia e a rivedere il mio parere su alcuni personaggi. Sicuramente arrivata alle ultime pagine ero curiosa di sapere cosa stesse per accedere e dopo il finale il pensiero che, come sempre, bisognerà aspettare secoli per l'uscita del seguito mi turba un po'.


Il mio giudizio: 3.5/5

★ ★ ★ ½ ☆

Qualcuno di voi lo ha già letto o pensa di farlo?
Cosa ne pensate? Fatemi sapere nei commenti!!
A presto ^_^

10 commenti

  1. Anche io ne avevo sentito tanto parlare, soprattutto nella versione in lingua originale (Hex Hall): tutti dicono che è un libro carino e scorrevole, facile da leggere per tutti quelli che si avvicinano per la prima volta alla lettura in inglese ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si infatti ne avevo sentito parlare anche io, purtroppo sono tra quelle che la lettura in lingua la devono ancora affrontare (troppa pigrizia), ma prima o poi conto di farlo ^_^

      Elimina
  2. Io lo avevo letto in lingua e mi era piaciuto molto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La lettura in se è stata piacevole magari con il seguito mi coinvolgerò di più!! Tu lo hai letto?

      Elimina
    2. Sisi l'ho letto in lingua :) quindi non so come sia la traduzione in italiano...

      Elimina
    3. Mmmm speriamo non facciano un disastro allora!

      Elimina
  3. Anche io l'ho letto! È una lettura semplice e scorrevole. Non mi è per nulla dispiaciuta, è una lettura molto leggera per rilassare un pò la mente! Nel complesso le ho dato quattro stelline perché nonostante non abbia nulla du speciale alla fine è stata abbastanza piacevole, anche se forse la tua valutazione è più giusta della mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ti capisco, la lettura in se non mi è dispiaciuta. Non è uno di quelli che ti fa venir voglia di chiudere il libro e passare ad altro, però non mi ha convinta fino in fondo. Aspetto il seguito e vedremo se vale pena ^_^

      Elimina
  4. L'ho preso quando è uscito ma devo ancora leggerlo. Mi blocca un po' il fatto di non sapere se mai usciranno i seguiti :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, ci mettono sempre tantissimo per portare anche i seguiti qui da noi! Però girovagando nella blogosfera ho letto che forse il secondo volume dal titolo “Maleficium” uscirà, sempre per la Newton Compton Editori, questo settembre, speriamo!!

      Elimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!