1 giugno 2015

"Se mi sposi, ti tradisco" di Eliza Kennedy

Buona sera carissimi readers!!!

Sono appena rientrata da una pesantissima giornata all'Expo di Milano, ci sono davvero troppe cose da vedere e alcune sono davvero bellissime ma una giornata sola decisamente non è sufficiente. Bisognerà tornarci per forza ^_^
Comunque eccomi qui per lasciarvi la mia recensione in anteprima del romanzo di Eliza Kennedy, Se mi sposi, ti tradisco che è uscito proprio oggi in tutte le nostre librerie per la casa editrice Mondadori.


Se mi sposi, ti tradisco
di Eliza Kennedy

Editore: Mondadori (Omnibus)
Pagine: 368
Prezzo: 19,00 €
Formato: Rilegato
Link acquisto: librimondadori.it

Trama:
Lily Wilder vive a New York, fa l'avvocato, e si sente la donna più fortunata del mondo. Ha un lavoro da sogno, un gruppo di amici fantastici e Will, il fidanzato migliore che si possa desiderare. Che sta per diventare suo marito. Lily è allegra, sfrontata, ama divertirsi e farsi un drink (o meglio, cinque o sei) con le amiche. Ma, soprattutto, è completamente incapace di rimanere fedele a un solo uomo. A Lily piace Will, ma ne è davvero innamorata? Will ama Lily, ma la conosce fino in fondo? A mano a mano che la data del matrimonio si avvicina, le serate di Lily – e le mattine, e i pomeriggi – si fanno sempre più selvagge, all'insegna di sbronze, risate e comportamenti alquanto discutibili... E se il giorno più felice della sua vita si trasformasse nel suo peggiore sbaglio? Il romanzo d'esordio di Eliza Kennedy è davvero irresistibile: è una storia d'amore decisamente non convenzionale, una commedia spassosissima, sexy e intelligente al tempo stesso. E che, soprattutto, ci regala una nuova, indimenticabile eroina. Se Lily Wilder fosse una nostra amica di certo non ci mancherebbero le occasioni per essere coinvolte in qualche avventura fuori dagli schemi. Lily è sfacciata, irriverente, sicura di sé, politicamente scorretta. Si comporta esattamente come un uomo incapace di resistere alle tentazioni e agli eccessi, solo che quando è una donna a farlo siamo subito pronti a scandalizzarci... Quello che è certo è che sentiremo parlare di lei molto a lungo...

• RECENSIONE •

Ho iniziato questo romanzo un po' titubante, la trama mi aveva già messo un po' sul chi va là sulla protagonista Lily. Mi sembrava un donna che a pelle non mi starebbe mai stata simpatica. Ho dovuto ricredermi.

Certamente chiunque legga questo romanzo deve essere di mente aperta e leggerlo e sorridere per la storia simpatica e esagerata che è. Esagerata sia in senso buono, perché davvero pungente e divertente, sia in senso negativo. Alcune parti sono state davvero fin troppo esasperate, portate quasi all'assurdo, non potevo credere che Lily fosse realmente la donna che si dimostrava essere e non credevo possibile la sincerità con cui le persone che le erano attorno la trattavano, senza sortire quasi nessun effetto. Ma andiamo un po' più nel dettaglio. La nostra protagonista, Lily Wilder è una donna intelligente, in carriera, bella e con un fortissimo appetito per il sesso. Il romanzo si svolge interamente nella settimana antecedente al suo matrimonio, dove Lily ci da prova di non essere una persona fedele e ch forse forse il matrimonio non è una cosa per lei.

Man mano che la storia andava avanti, però, Lily si pone più domande, inizia a mettere in discussione la sua natura e la cosa che mi è piaciuta di più è che alla fine accetta se stessa per quello che è. Penso che ognuno di noi debba riuscire a convivere con se stesso e credo che l'unico modo per poterlo fare è accettare i nostri difetti, qualunque essi siano.

I personaggi che circondano la nostra protagonista sono davvero bizzarri e fantastici. Sono stata immersa in un gruppo di persone pazze che non ho potuto fare a meno di ridere delle loro battute e del loro mondo. Tre mamme, una nonna piena di vita e un papà che sembra essere la sua copia la maschile, circondano Lily in questa settimana frenetica cercando di convincerla a cancellare il matrimonio. L'unica persona che sembra essere sempre e comunque dalla parte di Lily, è Freddy, la sua migliore amica lesbica. Questa ragazza mi è piaciuta molto per la sua onestà, un'amica vera.
Infine, Will, il futuro marito (e personaggio tutto da scoprire) ve lo descrivo con le parole di Lily.

Non è né il buono né il cattivo. È intelligente, simpatico, cervello, sexy, passionale, premuroso, sporcaccione, riflessivo, affettuoso, depravato.
È perfetto.
E un disastro.
Ed è mio. Tutto mio.

Una lettura piacevole con cui mi sono divertita. Lily mi ha ricordato Samantha di Sex and the city ma con una famiglia e un'amica completamente in sintonia con lei.

Il mio giudizio: 3.5/5
S4

Qualcuno di voi ama il genere e pensa di leggerlo?
A presto ^_^

2 commenti

  1. Oh Clary *-* sai che desidero tanto andare all'expo? Magari se poi ci riesco ti posso contattare per farmi dare qualche consiglio sul cosa vedere, ad esempio? ^-^
    Per quanto riguarda il libro mi piacerebbe leggerlo per staccare un po'. Poi a me il personaggio di Samantha è sempre piaciuto :D anche ne The Carrie Diaries.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciaoooooo!!
      Certo che puoi scrivermi, anzi mi farebbe molto piacere. L'Expo è stato davvero molto bello ma davvero troppo grande per una giornata, infatti conto di tornarci per un secondo giro.
      Per il romanzo è ottimo per staccare la spina, leggero e irriverente!

      Elimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!