4 giugno 2015

Cover battle • 27

Buon pomeriggio lettori!!!!
Mamma mia il caldo in questi giorni mi sta dando alla testa, sono super spossata. Ogni tanto mi viene un attacco di voglia di mettere i piedini a bagno nell'acqua fredda *fantastica un po'*… come vorrei essere al mare!! Voi come ve la state passando?

Ho appena cominciato una nuova lettura, The program di Suzanne Young, che non vedovo l'ora di iniziare. È stato un colpo sicuro al SalTo, quando l'ho visto tra gli scaffali non ho proprio resistito, e ora, lette solo le prime pagine, devo dire che mi sta piacendo e che lo trovo un po' inquietante per certi versi. Oggi ho pensato di renderlo protagonista della rubrica Cover Battle, quindi vediamo subito le due cover a confronto.


Cover battle

Rubrica, a cadenza settimanale, che metterà in contrapposizione la copertina italiana
del libro che sto leggendo, con quella originale, per scoprirne le differenze
ma anche le similitudini e decidere infine quale secondo noi è la migliore.


The program The program_ENG

Ci siamo, posizionate sui blocchi di partenza sono pronte per essere osservate.

Partiamo dalla prima sulla sinistra, quella italiana, edita dalla De Agostini. Sono sincera, di primo acchito questa cover mi ha colpito un sacco. Non amo particolarmente le cover con i primi piani ma questa potrebbe davvero essere una delle poche che mi piacciono. Mi piace molto il bordo bianco in contrasto con i colori della ragazza, l'unica pecca che non mi convince è che già dalle prime pagine del romanzo la ragazza ha i capelli scuri e ricci mentre quella sulla copertina non la rispecchia molto.

Passando, invece, a quella originale (sulla destra), mi dà proprio la sensazione di essere in un ospedale/carcere e i due ragazzi in netto contrasto con i vestiti gialli risaltano moltissimo essendo in netto contrasto con l'assenza di colore dello sfondo.
Anche qui una pecca però c'è: il titolo in bianco con quel font molto light, non si legge quasi. Gli avrei dato molta più importanza di così.

E voi cosa ne dite? Vi piacciono queste cover?
Ciaooooo ^_^

8 commenti

  1. Giusto un paio di giorni fa stavo facendo tra me e me il confronto tra queste due copertine e mi stavo dicendo che non mi fanno impazzire, però, sicuramente preferisco quella originale. Ultimamente l'editoria italiana usa troppi primi piani, la cosa mi da un pò fastidio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me i primi piani non mi fanno impazzire!

      Elimina
  2. Ciao!
    "The program" è proprio il libro che sto leggendo al momento.Preferisco di gran lunga la seconda copertina.Sono d'accordo con il fatto che la copertina italiana non rispecchi molto il libro:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono curiosa di scoprire cosa ne pensi, io lo sto divorando! Non riesco a smettere di leggere ^_^

      Elimina
  3. La cover della De Agostini è molto bella, purtroppo c'è sempre il problema che le copertine italiane non rispecchiano quasi mai la storia vera e propria.
    Forse quella originale rende di più , ma avrei messo il titolo con una sfumatura più scura, quasi non si legge!
    Se vuoi, passa da me per dare un'occhiatina alle cover che ho scelto :) http://booklistditresognatricidistratte.blogspot.it/2015/06/cover-love-3.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, il titolo in quella originale si perde via ma è molto più attinente alla storia!!
      Passo a dare un'occhiata anche alle tue scelte ^_^

      Elimina
  4. voto quella italiana, quella originale proprio non mi piace D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella italiana ha dei colori davvero belli, aveva catturato la mia attenzione subito!

      Elimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!