17 aprile 2015

"Shadowdance II - La danza delle maschere" di David Dalglish

Buongiorno cari readers!!!

C'è qualcuno tra di voi superstizioso? Nel mio caso va un po' a periodi, non mi posso definire proprio superstiziosa ma ci sono alcune cose che evito accuratamente ^_^
Per non pensarci troppo a lungo e farmi venire i dubbi, oggi vi lascio con la recensione del secondo volume della saga Shadowdance, La danza delle maschere, di David Dalglish. Il primo volume mi era piaciuto molto e anche questo non è stato da meno...


Shadowdance | La danza delle maschere
di David Dalglish

Editore: Fabbri Editori
Pagine: 304
Prezzo: 12,90 €
Formato: Brossura
Link acquisto: fabbrieditori.eu

Trama:
Aaron ha disubbidito a suo padre. Gli era stato ordinato di uccidere Delysia, la figlia di un uomo che aveva alzato la testa e si era opposto al dominio delle Gilde, ma il ragazzo si è rifiutato di impugnare quel coltello. Finalmente si è liberato. Finalmente può decidere di vivere a modo suo, e per farlo sceglierà un nuovo nome: non più Aaron, il figlio di Thren Felhorn, mastro della Gilda del Ragno, ma Haern, soltanto Haern, il cognome del suo vecchio e amato maestro. Intanto il Kensgold ha avuto inizio, tra grandi libagioni e sfoggio di ricchezze e mercanzie, fuori dalle mura della città, come aveva previsto Thren. L’occasione perfetta per colpire le famiglie del Triumvirato quando le loro magioni sono sguarnite e prive del grosso dei contingenti di guardia. C’è qualcosa, però, che i Ladri non hanno previsto: Alyssa Gemcroft, aiutata da Zusa, l’ultima delle Senzavolto, si è liberata dai Kull e ha assunto il comando del loro esercito di mercenari. Per marciare sulla città e riprendersi ciò che da sempre appartiene alla sua famiglia. E trasformare la sfarzosa festa del Triumvirato in quello che passerà alla storia come il Kensgold di Sangue. Colpi di scena, emozioni, battaglie, scontri senza pietà. La danza delle maschere, tra inganni e travestimenti, brutali uccisioni e vendette spietate, è il secondo, magico capitolo di una saga indimenticabile.

• RECENSIONE •

Il secondo volume della saga Shadowdance, ci trasporta direttamente al vivo dell'azione. Siamo esattamente al punto in cui abbiamo lasciato i nostri personaggi alla fine del primo libro.
Il Kensgold ha avuto inizio, Aaron ha disubbidito al padre, Alyssa è nell'accampamento di Kull e il re rimane chiuso nel suo palazzo al sicuro.

Ho letto questo volume praticamente subito dopo il primo. Mi è quasi sembrato di non aver mai cambiato libro e questa cosa mi è piaciuta tantissimo perché mi ha permesso di entrare subito nel vivo della storia.
Come vi dicevo il Kensgold ha avuto inizio e con l'inizio di questo evento non poteva mancare molta più azione. Il piano di Thren per sconfiggere il Triumvirato prende piede, ma c'è qualcuno convinto di doverlo fermare. Aaron, suo figlio, dopo essersi rifiutato di uccidere Delysia, la giovane figlia di un sacerdote di Ashuur, decide di prendere in mano la sua vita, decide che per farlo Aaron deve morire e cambia quindi nome in Haern (cognome del suo defunto maestro). Con questa nuova identità cercherà di mettere i bastoni fra le ruote al padre.

Mentre in città scoppia il finimondo nelle case dei triumviri, fuori dalle mura della città il Kensgold procede tra cibo, alcolici e feste dappertutto. Ma, oltre le mura della città non succede solo questo. Alyssa con l'aiuto dell'ultima Senzavolto rimasta si libera del peso dei Kull e marcia con il suo "esercito" per riprendersi casa sua.

Un volume ricchissimo di battaglie e colpi di scena che tiene il lettore con il fiato sospeso fino alla fine.
Non riuscivo a smettere di leggere, dovevo sapere come andava a finire la battaglia e quali riscontri avrebbe avuto.
Adesso non mi resta che rimboccarmi le maniche e vedere cosa accade dopo!!!

Il mio giudizio: 3.5/5
S3.5

Siete pronti per il prossimo volume? Io non vedo l'ora di vedere come si sviluppa la storia
A presto ^_^

Gli altri libri della saga:
  • La danza degli inganni (Shadowdance #1)
  • La danza delle maschere (Shadowdance #2)
  • La danza delle spade (Shadowdance #3)
  • La danza degli spettri (Shadowdance #4)

4 commenti

  1. Una cosa non ho capito: su cosa sei superstiziosa al momento?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo vado a momenti, non sono superstiziosa in tutto ma cerco, ad esempio, di non passare sotto le scale!
      Oggi mi è venuto tutto in mente perché è venerdì 17 e per molti porta sfortuna ^_^

      Elimina
  2. Clary ciao!!!
    sono unpò titubante sulla serie ..ma quel non riuscivo a smettere di leggere... UMM è molto tentatore XD!... aspetterò la recensione del terzo così deciderò definitivamente XD! un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marty!
      Se ti piace Il trono di spade anche questo potrebbe piacerti molto. Come mio solito se mi prende non mi freno più, ho già pronto il prossimo volume infatti ^_^

      Elimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!