10 aprile 2015

"Shadowdance I - La danza degli inganni" di David Dalglish

Buongiorno cari readers!!!

Oggi sono un pochino fusa, dopo il rientro con la pancia bella piena, l'ufficio è stato un trauma. Fortunatamente siamo arrivati al venerdì e questo vuol dire che domani riesco a dormire qualche ora in più *evvaiiiiiiii*
Comunque, come vi anticipavo ieri, oggi riesco a pubblicare la recensione di Shadowdance I, La danza degli inganni di David Dalglish. L'ho finito di leggere da qualche tempo ormai ma tra un cosa e l'altra non sono proprio riuscita a buttare giù niente. Quindi, bando alle ciance e vediamo un po' questo romanzo.


Shadowdance | La danza degli inganni
di David Dalglish

Editore: Fabbri Editori
Pagine: 288
Prezzo: 5,00 €
Formato: Brossura
Link acquisto: fabbrieditori.eu

Trama:
Thren Felhorn, mastro della Gilda del Ragno, è un assassino spietato, il capo indiscusso delle Gilde dei Ladri. Tutti lo temono. Persino il re Edwin Vaelor, giovane e inetto; persino il Triumvirato, l’alleanza delle tre famiglie aristocratiche più potenti dell’intera terra del Drezel, da anni impegnate in una guerra senza quartiere con i ladri che attentano alle loro ricchezze. Ora, però, Thren ha un piano per porre fine alle ostilità una volta per tutte: vuole colpire i suoi nemici durante la grande festa del Kensgold, quando i tre patriarchi si riuniscono per festeggiare e ostentare sfarzo e potere. Anche Aaron teme Thren, e non oserebbe mai ribellarsi a lui. È il suo unico erede, il figlio che dovrà prendere il suo posto al vertice della Gilda. A otto anni Aaron ha ucciso per la prima volta, ha accoltellato il suo stesso fratello maggiore. Ora che ne ha tredici, però, il pensiero di vivere nella violenza e nell’assassinio lo disgusta. Può contare su due soli alleati: Kayla, la giovane ladra che gli ha salvato la vita, diventando così il braccio destro di Thren, e Robert Haern, l’anziano ex tutore di corte e suo precettore, che vorrebbe per il ragazzo una sorte diversa da quella che il padre gli impone. Intanto, mentre i preparativi per il Kensgold si fanno incandescenti, il patriarca Maynard Gemcroft cerca di sopravvivere ai complotti della famiglia rivale dei Kull, cui sua figlia Alyssa si è incautamente legata. Ma la ragazza dovrà scegliere da che parte stare, e lo farà sotto la guida e con l’aiuto delle Senzavolto, guerriere abilissime, dotate di capacità magiche e in grado di violare anche le fortezze più impenetrabili. Uno straordinario affresco di magia, combattimenti, brutalità e avventura, nel primo capitolo di una saga fantasy che ha conquistato i lettori di tutto il mondo.

• RECENSIONE •

La danza degli inganni è il primo volume della saga Shadowdance. Dopo aver visto la copertina, con quel ragno che sembra venire fuori, lo avevo subito inserito in wishlist. Ringrazio ancora la Jess per avermelo regalo al compleanno, tra tutti quelli che ho ricevuto questo romanzo ha avuto la meglio e sono contentissima di averlo iniziato subito.

La storia, nella quale ci immergiamo durante la lettura, si svolge nel territorio del Drezel diviso da lotte per il potere tra diversi gruppi: troviamo le Gilde dei ladri (quella del lupo, del ragno, della cenere, e del falco), un re, molto giovane e per molti non adatto al ruolo, il Triumvirato, composto da tre famiglie ricche e potenti e i sacerdoti di Ashuur e quelli di Karak. Nonostante le gilde non siano coalizzate tra loro hanno come nemico comune il Triumvirato e si ritrovano in una guerra che dura ormai da cinque anni.

In questi anni Thren Felhorn capo della Gilda del ragno sta cercando di erigersi a capo di tutte le gilde per distruggere completamente il Triumvirato e prendere il potere di tutta Veldaren. Nel frattempo sta cercando di rendere il giovane figlio, Aaron, suo successore, trasformandolo in un assassino spietato che non deve pensare a nient'altro e non deve avere nessuna distrazione (né amore, né religione, né niente, la solitudine).

"Questo è il potere necessario per comandare un giorno. Lascia che pensino che ogni loro respiro sia un dono, non degli dei, ma tuo. Fai questo, e potrai diventare un dio tra di loro".

È così che la storia inizia a svilupparsi, si assiste alla scissione interna dei sentimenti di Aaron, come voglia distingue il bene dal male, come non voglia farsi mettere i piedi in testa e cercare a suo modo di ribellarsi, diventano un'altra persona.
Si assiste anche ad altre vicende di personaggi che a loro modo influiscono sulla vita del giovane Aaron. Conosceremo, infatti, Kayla, una ragazza che si guadagna da vivere spiando e vendendo le informazioni che acquisisce (svolgerà un ruolo, secondo me fondamentale, per le decisioni di Aaron), oppure Robert Haern, maestro e tutore del giovane. Ma non staremo solo all'interno delle Gilde, avremo modo di seguire le vicende anche di Alyssa, figlia di un membro del Triumvirato, faremo la conoscenza delle Senzavolto e capire piano piano come è strutturata la città e chi ci vive.

Un romanzo davvero interessante, che riserva un sacco di sorprese che rendono la lettura davvero coinvolgente. Combattimenti all'ultimo sangue, fughe, salvataggi ma anche avventura e introspezione, un romanzo completo che consiglio a chi ama i fantasy.

Il mio giudizio: 3.5/5
S3.5

Come primo volume non mi sono sentita di dargli di più, sono pronta però ad immergermi nel resto della saga e devo dire che mi ha fatto venire voglia di leggere i libroni de Il trono di spade.
Qualcuno di voi sta leggendo/a letto questa saga? Cosa ne pensate?
A presto ^_^

Gli altri libri della saga:
  • La danza degli inganni (Shadowdance #1)
  • La danza delle maschere (Shadowdance #2)
  • La danza delle spade (Shadowdance #3)
  • La danza degli spettri (Shadowdance #4)

8 commenti

  1. Mi ispira, quindi prenderò l'intera saga appena avrò dei risparmi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunatamente sono già stati pubblicati tutti e il prezzo di lancio è ottimo!!! ^_^

      Elimina
  2. Ciao Clary, ma che figa la nuova grafica, complimenti! *o*
    Ti dirò, appena uscito mi ispirava, poi l'ho perso di vista ed è caduto nel dimenticatoio v.v Sembra avvincente, ma non so se lo leggerò...
    ps: leggiti Il trono di Spadeeeee!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa!!!!! Grazie mille ^_^
      Si, devo assolutamente recuperare Il trono di spade! Ma anche questo qui non è niente male!

      Elimina
  3. Ciao! Ti ho nominata qua, spero non ti dispiaccia!
    http://ilmondodiunabookworm.blogspot.it/2015/04/non-ci-crederete-ma-liebster-award.html

    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Lucia!!! Passo subito a dare un'occhiata ^_^

      Elimina
  4. Risposte
    1. È molto carina come saga, leggilo ^_^

      Elimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!