23 gennaio 2015

"Harry Potter e il principe mezzosangue" di J.K. Rowling

Buongiorno cari readers!!!

Come procedo le vostre lettura? Qualcosa di nuovo da cominciare nel weekend?
Non so da voi, ma qui oggi è una bellissima giornata e hanno detto che rimarrà così per tutto il fine settimana *incrocia le dita*
Mi sto avvicinando pian pianino alla fine della saga Potteriana, oggi infatti vi lascio la recensione di Harry Potter e il principe mezzosangue sesto volume dei romanzi scritti da J.K. Rowling. Ormai manca un solo volume alla fine e non vedo l'ora di leggerlo.

Harry Potter e il principe mezzosangue
di J.K. Rowling

Editore: Salani Editore
Pagine: 567
Prezzo: 19,80 €
Formato: Rilegato
Link acquisto: salani.it

Trama:
Sesto appuntamento con la saga che ha appassionato bambini, ragazzi e lettori di tutte le età. Harry Potter è solo, sconvolto e preoccupato. Il suo amato padrino Sirius Black è morto, e le parole di Albus Silente sulla profezia gli confermano che lo scontro con Lord Voldemort è ormai inevitabile. Niente è più come prima: l'ultimo legame con la sua famiglia è troncato, perfino Hogwarts non è più la dimora accogliente dei primi anni, mentre Voldemort è più forte, crudele e disumano che mai. Harry stesso sa di essere cambiato. La frustrazione e il senso di impotenza dei quindici anni hanno ceduto il posto a una fermezza e a una determinazione diverse, più adulte. Ma quali sconvolgenti imprese lo attenderanno quest'anno?

• RECENSIONE •

Finalmente mi sono ripresa, dopo la battuta d'arresto avuto con HP e l'ordine della fenice era un po' preoccupata perché, conoscendo già la storia, pensavo di arenarmi nuovamente. Invece, devo dire che questo capitolo mi ha coinvolto davvero tantissimo.

Voldermort è tornato, ormai è una certezza e con questa "novità" si apre il sesto volume. È chiaro che Harry Potter sia il suo obiettivo, è lui che viene designato come nemico ed è lui che si ritrova ad essere il Prescelto. Fortunatamente vengono messi in luce parecchi dettagli che erano ancora celati e si inizia ad avere un'idea più chiara di quello che succederà in seguito.
Ci si avvicina sempre di più a conoscere Voldermort, si impara che cos'è un Horcrux e come funziona e si comprende che c'è un modo per sconfiggerlo.

Questo libro mi è davvero piaciuto, mi è piaciuto il fatto di viaggiare nei ricordi per scoprire qualcosa di più su Tom Riddle (sarei curiosa di saperne anche di più ^_^) come anche la storia del Principe Mezzosangue.

So di ripetermi, ma i personaggi continuano a crescere e maturare, così come sembra maturare l'interna storia. Lo stile dinamico della Rowling ti inchioda alle pagine e ti coinvolge nella storia, al punto da strapparti qualche lacrimuccia alla morte di personaggi a noi cari, ma come dice Silente:

Non c'è niente da temere da un cadavere, Harry, non più di quanto di debba aver paura del buio. […] È l'ignoto che temiamo, quando guardiamo la morte e il buio, nient'altro.

E con questo vi lascio in attesa di leggere il seguito e di non rimanere nell'ignoto.

Il mio giudizio: 5/5
S5

Ci vediamo alla prossima recensione!!
Ciaooooooooo ^_^



Gli altri libri della saga:

4 commenti

  1. A me questo libro era piaciuto un sacco ma alla fine ho pianto tantissimo e ho odiato a morte Piton! :') Finalmente nel sesto si vedono anche di più le "love story"! Mi piace la citazione! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi è piaciuto moltissimo anche a me ^_^
      Sapendo già cosa succedeva sono riuscita a non farmi un pianto a dirotto ma ne ho urlate di tutti i colori dietro Piton!!!

      Elimina
  2. Bella recensione e citazione memorabile!!! *o*

    RispondiElimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!