22 gennaio 2015

Cover Battle • 19

Buongiorno cari lettori!!!!

Come state oggi? Ma soprattutto cosa state leggendo in questi giorni?
Sul mio comodino, prontissimo per essere iniziato, c'è Il giardino delle pesche e delle rose di Joanne Harris, che come vedrete è perfetto per portare a termine le mie letture per la Mastereader. (se non sapete di cosa si tratta cliccate qui, sul blog di Leda è spiegata quest'ultima tappa).

Ma andiamo a vedere come sono queste cover!


Cover battle

Rubrica, a cadenza settimanale, che metterà in contrapposizione la copertina italiana
del libro che sto leggendo, con quella originale, per scoprirne le differenze
ma anche le similitudini e decidere infine quale secondo noi è la migliore.


Il giardino delle pesche e delle rose Peaches for monsieur le Curé

Ed eccoci qui con le copertine "in gara" oggi.
Come sempre sulla sinistra potete trovare quella italiana e sulla destra quella originale.
Quella italiana è perfetta per un libro che ha una cover con rappresentato un paesaggio, non credete?

Comunque bando alle ciance oggi sono proprio indecisa su quale delle due potrebbe essere la vincitrice, hanno entrambe qualcosa che mi attira. Della prima mi piace il contrasto del paesaggio con il nome dell'autrice. Mi piace l'idea del cognome così grande e delle decorazioni sulla H (che poi è il richiamo a tutti i libri rilegati della Harris per Garzanti). L'unica cosa che non mi fa impazzire è la disposizione del titolo anche se forse non si poteva fare altrimenti senza renderlo troppo invasivo.

Passando all a cover originale, invece, mi piacciono i colori utilizzati, fanno un bell'effetto. Mi piace moltissimo anche il dettaglio dell'ape sul nocciolo della pesca e l'effetto carta antica. Anche qui, però, il titolo mi sembra un po' sacrificato, gli avrei dato più aria.

Voi cosa ne pensate, ne preferite una o come me siete indecisi?
Alla prossima puntata, ciaooooo ^_^

8 commenti

  1. Preferisco la cover originale, una scelta d'istinto. E poi io amo le pesche e vederle lì.. mmmm :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah si sembrano buone, anche a me piacciono molto, sopratutto tagliate a pezzettini con un cucchiaino di zucchero ^_^

      Elimina
  2. La cover originale non mi piace per niente :(
    Mentre quella italiana è stupenda <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Per me hanno entrambe quel non so che ^_^

      Elimina
  3. Anche io preferisco la cover originale! Mentre nella versione italiana mi piace tantissimo il dettaglio del font che si ritrova anche negli altri romanzi della scrittrice :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, il dettaglio che hanno usato per la H è molto bello. E poi fa da legante tra tutti i suoi romanzi ^_^

      Elimina
  4. mi piace un sacco questa rubrica :)
    anche io mi trovo ad apprezzare di più la versione originale anche se il titolo passa un po' in secondo piano (in realtà anche nella versione italiana non è sottolineato)
    Hanno evidenziato invece il nome della scrittrice e perso che sia una scelta commerciale per sfruttare la precedente fama ottenuta con Chocolat.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patrizia!!
      Anche secondo me è stata un scelta commerciale ma devo dire che è stata azzeccata, mi piace ^_^

      Elimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!