6 luglio 2014

"The Trap" di Andrew Fukuda

Buongiorno a tutti!!!

Sono ancora un po' tramortita per la fine della trilogia The Hunt di Andrew Fukuda. Ho letto l'ultimo volume in un giorno tanto ero coinvolta dagli avvenimenti e fresca fresca di fine lettura, scrivo subito la recensione.

ATTENZIONE!!!! Per chi non avesse letto i primi due volumi della serie, la lettura di questa recensione potrebbe rovinarvi la sorpresa.

The trap
di Andrew Fukuda

Editore: il castoro
Pagine: 365
Prezzo: 15,90 €
Formato: Rilegato
Link acquisto: castoro-on-line.it

Trama:
Nel mondo violento e spietato dei vampiri, Gene e Sissy hanno scoperto la chiave per uscire dall'orrore: un'arma in grado di ritrasformare quelle creature assetate di sangue in esseri umani. Ma non sanno ancora come usarla, e la sfida sembra impossibile: il treno su cui viaggiano punta dritto verso la metropoli e il Palazzo del Governante, e i rischi che finora hanno corso non sono nulla in confronto a ciò che li aspetta alla meta. Ora più che mai, una sola cosa è importante: Gene e Sissy devono restare uniti, costi quello che costi. Ma nella lotta per la sopravvivenza Gene dovrà fare i conti anche con Ashley June – il suo primo amore – e con molti segreti che hanno segnato la sua vita e quella di suo padre. Quando la verità sarà finalmente svelata, Gene sarà pronto ad affrontare le conseguenze?


• RECENSIONE •

Lo scorso volume, The Prey, ci aveva lasciato con Gene e Sissy, e altri personaggi della missione, stipati su un treno diretti al Palazzo del Governante. The Trap, inizia proprio con l'arrivo del treno all'interno del palazzo (si inizia subito con l'adrenalina alle stelle) e con la scoperta delle "catacombe". Questo è il luogo dove il Governante ha la sua scorta di Eminidi, da poter mangiare a piacimento; in questo luogo non ci sono vie d'uscita e devi solo sperare che non sia il tuo momento. Al suono di un'allarme, infatti, devi correre a infilarti in una capsula vuota, mai due nella stessa capsula, significherebbe scelta sicura e quindi morte sicura.

Appena arrivati nelle catacombe suona subito l'allarme che li costringe a infilarsi in alcune capsule, poste lungo le pareti. Si spengono le luci e il Governante fa visita allo spazio per scegliere il suo pasto, sapendo dell'arrivo di altri Eminidi dalla Missione.
Alla scelta, le capsule si illuminano e iniziano a vibrare, ed è quello che succede ai nostri protagonisti, Gene e Sissy.
Mentre ci diciamo che è impossibile che muoiano subito, facciamo la scoperta di un trio di umani ben infiltrato all'interno del palazzo e che conosce il significato dell'Origine. Iniziano subito a susseguirsi un sacco di domande e la voglia di leggere aumenta.

Riportati nella catacombe per un notte, non hanno il tempo nemmeno per l'apertura di queste ultime, che quella di Gene inizia di nuovo a vibrare. Questa volta però non ci troviamo più nel laboratorio con i tre umani, ma bensì davanti al Governante stesso che obbliga Gene ad andare nella Metropoli per uccidere Ashley June (ve la ricordate? il primo amore di Gene, la ragazza che in The Hunt si sacrifica per lui e alla fine di The Prey lo risparmia?).

Riuscito a convincere il Governante che ha bisogno dell'aiuto di Sissy, entrambi partono alla volta della Metropoli. L'ansia di sapere se sopravviveranno anche a questo mi ha spinto a divorarmi il resto del libro. Gli inseguimenti, brillantemente descritti, gli attacchi spaventosi ai quali assistiamo e la fuga continua dei due ragazzi è incredibile, ti lascia un velo di suspense fino all'ultima pagina.

I segreti racchiusi nella storia, le scoperte finali del libro sono a dir poco sconvolgenti. Non vi anticipo niente perché sennò vi rovinerei la lettura.

Il mio giudizio: 4/5
S4
Mi raccomando, leggeteli se non li avete ancora letti e fatemi sapere cosa ne pensate.

Alla prossima!! Ciaooooooo



Gli altri libri della trilogia:

Nessun commento

Lascia un commento

Grazie mille per aver lasciato un commento!