11 marzo 2014

"Hunger Games" di Suzanne Collins

Eccomi qui, ciao a tutti!

Oggi vi parlo di The Hunger Games, la trilogia di Suzanne Collins ambientata in un Nord America post apocalittico.

Hunger games
Hunger Games
di Suzanne Collins

Editore: Oscar Mondadori
Pagine: 384
Prezzo: 13,00 €
Formato: Brossura
Link acquisto: librimondadori.it

Trama:
Quando Katniss urla “Mi offro volontaria, mi offro volontaria come tributo!” sa di aver appena firmato la sua condanna a morte. È il giorno dell’estrazione dei partecipanti agli Hunger Games, un reality show organizzato ogni anno da Capitol City con una sola regola: uccidi o muori. Ognuno dei Distretti deve sorteggiare un ragazzo e una ragazza tra i 12 e i 18 anni che verrà gettato nell’Arena a combattere fino alla morte. Ne sopravvive uno solo, il più bravo, il più forte, ma anche quello che si conquista il pubblico, gli sponsor, l’audience. Katniss appartiene al Distretto 12, quello dei minatori, quello che gli Hunger Games li ha vinti solo due volte in 73 edizioni, e sa di aver poche possibilità di farcela. Ma si è offerta al posto di sua sorella minore e farà di tutto per tornare da lei. Da quando è nata ha lottato per vivere e lo farà anche questa volta. Nella sua squadra c’è anche Peeta, un ragazzo gentile che però non ha la stoffa per farcela. Lui è determinato a mantenere integri i propri sentimenti e dichiara davanti alle telecamere di essere innamorato di Katniss. Ma negli Hunger Games non esistono gli amici, non esistono gli affetti, non c’è spazio per l’amore. Bisogna saper scegliere e, soprattutto, per vincere bisogna saper perdere, rinunciare a tutto ciò che ti rende Uomo.

Hunger games. La ragazza di fuoco
Hunger Games | La ragazza di fuoco
di Suzanne Collins

Editore: Oscar Mondadori
Pagine: 384
Prezzo: 13,00 €
Formato: Brossura
Link acquisto: librimondadori.it

Trama:
Non puoi rifiutarti di partecipare agli Hunger Games. Una volta scelto, il tuo destino è scritto. Dovrai lottare fino all’ultimo, persino uccidere per farcela. Katniss ha vinto. Ma è davvero salva? Dopo la settantaquattresima edizione degli Hunger Games, l’implacabile reality show che si svolge a Panem ogni anno, lei e Peeta sono, miracolosamente, ancora vivi. Katniss dovrebbe sentirsi sollevata, perfino felice. Dopotutto, è riuscita a tornare dalla sua famiglia e dall’amico di sempre, Gale. Invece nulla va come Katniss vorrebbe. Gale è freddo e la tiene a distanza. Peeta le volta le spalle. E in giro si mormora di una rivolta contro Capitol City, che Katniss e Peeta potrebbero avere contribuito a fomentare. La ragazza di fuoco è sconvolta: ha acceso una sommossa. Ora ha paura di non riuscire a spegnerla. E forse non vuole neppure farlo. Mentre si avvicina il momento in cui lei e Peeta dovranno passare da un distretto all’altro per il crudele Tour della Vittoria, la posta in gioco si fa sempre più alta. Se non riusciranno a dimostrare di essere perdutamente innamorati l’uno dell’altra, Katniss e Peeta rischiano di pagare con la vita…

Hunger games. Il canto della rivolta
Hunger Games | La ragazza di fuoco
di Suzanne Collins

Editore: Oscar Mondadori
Pagine: 432
Prezzo: 13,00 €
Formato: Brossura
Link acquisto: librimondadori.it

Trama:
Contro ogni previsione, Katniss Everdeen è sopravvissuta all’Arena degli Hunger Games. Due volte. Ora vive in una bella casa, nel Distretto 12, con sua madre e la sorella Prim. E sta per sposarsi. Sarà una cerimonia bellissima, e Katniss indosserà un abito meraviglioso. Sembra un sogno… Invece è un incubo. Katniss è in pericolo. E con lei tutti coloro a cui vuole bene. Tutti coloro che le sono vicini. Tutti gli abitanti del Distretto. Perché la sua ultima vittoria ha offeso le alte sfere, a Capitol City. E il presidente Snow ha giurato vendetta. Comincia la guerra. Quella vera. Al cui confronto l’Arena sembrerà una passeggiata.

• RECENSIONE •

Ho letto tutti e tre i libri in una settimana, volevo assolutamente leggerli e non potevo più aspettare. Il primo libro di genere distopico che ho letto nella mia vita e mi chiedo come diamine ho fatto a vivere senza!

Come anticipato ci troviamo in mondo post apocalittico dove il Nord America è diventato la nazione di Panem. Questa nazione è divisa in Distretti governati dal presidente Snow di Capitol City. Ogni anno, in seguito a un tentativo di rivolta subito nel passato, Capitol City organizza gli Hunger Games, scegliendo da ogni distretto un ragazzo e una ragazza tra i 12 e 18 anni che dovranno affrontarsi in un combattimento mortale, trasmesso in televisione in tutti i Distretti, all’interno di un’arena. Katniss Everdeen è la nostra protagonista, e ha un carattere davvero forte che si vede sin dalle prime pagine del libro.

Volontaria per salvare sua sorella, si ritrova all’interno dell’arena con Peeta, il ragazzo scelto nel suo distretto. L’unico modo per sopravvivere all’interno dell’arena è uccidere tutti gli altri avversari, cosa non facile per Katniss, che è davvero una ragazza dal cuore d’oro.

Gli avvenimenti sono descritti nei minimi dettagli e non ti annoi mai, nemmeno quando sei da solo con Katniss e le sue strategie per rimanere in vita. Ti fai coinvolgere e inizi a fare il tifo perchè riescano a sopravvivere tutti. Devo dire che mi sono affezionata tantissimo anche a Peeta (è un amore <3 troppo carino con Katniss), è coraggioso anche se all’inizio mi sembrava una “pappamolla”, e conoscendo i suoi limiti cerca comunque d aiutare Katniss a salvarsi la vita. Fortunatamente si ha una svolta incredibile, per la prima volta in assoluto, i vincitori degli Hunger Games sono due.

Il secondo libro, La ragazza di fuoco, non te lo immagini minimamente così. Pensi che finalmente sono salvi, che possono vivere la loro vita felice nella città dei vincitori, ed ecco che c’è l’Edizione della Memoria. Ogni 25 anni ce n’è una, e ogni venticinque anni quest’edizione è più significativa delle altre, e questa non è da meno.

Per ricordare ai ribelli che neanche i più forti di loro possono sconfiggere Capitol City, i tributi furono scelti tra i vincitori ancora in vita.

Questo è quello che la pergamena della 75ª Edizione della Memoria citava, e così dovendo scegliere un uomo e una donna, ovviamente i nostri due personaggi si ritrovano nell’arena una seconda volta. In questo libro i colpi di scena sono all’ordine del giorno. Rispetto alla prima avventura nell’arena questa volta possono contare sull’aiuto di alcuni, ma non sarà semplice.
Con un piano in mente, che verrà stravolto, Katniss riesce a distruggere l’arena dei giochi e a scatenare un putiferio.

Il terzo ed ultimo libro capitolo, Il canto della rivolta, riparte dal finale scioccante del libro precedente. Il Distretto 12 è stato raso al suolo e Katniss senza ormai più nulla, si ritrova nel Distretto 13 (che si credeva distrutto) circondata da persone che vogliono che assuma il ruolo di Ghiandaia Imitatrice.
Con le proprie condizioni accetta questo ruolo e convince i diversi Distretti a ribellarsi a Capitol City. Il presidente Snow però ha un asso nella manica, Peeta, torturato e depistato. Queste scene hanno suscitato in me un’emozione fortissima e mi hanno spinta a leggere di corsa il finale.
Un finale che non da niente per scontato e che mi ha fatto apprezzare ancora di più la lettura di questa trilogia.

Ora cosa aspettate? Leggeteli tutti!

1 commento

  1. Se ti piacciono i romanzi di fantascienza, ti raccomando ad occhi chiusi quello recensito in questo mio post: http://wwayne.wordpress.com/2014/04/07/giulio-cesare-cyberpunk/. : )

    RispondiElimina

Grazie mille per aver lasciato un commento!